ATLETICA

Santiusti ai
campionati europei

02/08/2018 12:58

“Da un anno mi sto preparando per questo appuntamento”. Yusneysi Santiusti è pronta, e non lo nasconde. Venerdì 3 agosto la campionessa italo-cubana di Assindustria Sport raggiungerà l’Hotel dello Sport di Roma, sede del raduno della nazionale italiana, sabato 4 volerà a Berlino mentre martedì 7 esordirà ai Campionati Europei di atletica leggera, negli amati 800 metri, alle 11.05 di mattina.

“Mi presento alla rassegna con sensazioni positive: la condizione è cresciuta gara dopo gara – spiega Santiusti - e proprio a Londra, negli 800 della Iaaf Diamond League, ho realizzato il mio primato stagionale correndo in 2’00”95. Un risultato che mi ha regalato fiducia e sicurezza. Dagli allenamenti di questi ultimi giorni capisco di valere un tempo attorno ai 2’00”, che potrebbe portarmi alla finale di venerdì 10 agosto. Sono tre i turni in programma, ma non nascondo che l’obiettivo è centrarla, come feci agli Europei di Amsterdam del 2016, terminando quinta e mancando il bronzo di pochissimo. Certo, l’emozione che ho provato ai Giochi Olimpici e ai Mondiali è stata fortissima, ma so che proprio gli Europei, per la concorrenza diversa che c’è, sono i campionati in cui posso ottenere i risultati migliori”.

Per Yusneysi è stato un anno importante. “A novembre ho cambiato tecnico, affidandomi a Massimo Magnani, che per seguirmi ha fatto la spola tra Ferrara e Padova, allo Stadio Euganeo, dove mi sono allenata in queste settimane. Con lui mi trovo benissimo, mi infonde serenità. Ovviamente, però, ho cambiato metodologie di allenamento e abitudini, dovendomi riadattare e non è stato semplice”.

Con lei in Germania ci saranno diversi amici. Ruggero Pertile, Dt di Assindustria Sport, sarà presente nella delegazione tecnica che accompagnerà gli atleti, ma ci saranno anche Francesco Cappellin per la staffetta 4x400 ed Elena Vallortigara nel salto in alto. Il primo oggi è in forza all’Aeronautica, la seconda gareggia per i Carabinieri, ma entrambi sono cresciuti nelle file di Assindustria Sport e continuano a difendere i colori gialloblù ai Campionati di Società. Proprio riguardo a Elena, a Londra volata a quota 2.02, diventando la seconda atleta italiana di sempre, Yusneysi svela un aneddoto: “Ci conosciamo bene, dato che da anni gareggiamo per Assindustria Sport, e quella mattina a Londra abbiamo fatto colazione assieme. Abbiamo chiacchierato e ci siamo salutate dicendo che avevamo buone sensazioni per la gara che ci sarebbe stata in serata. È andata bene a entrambe, ma a lei benissimo e ne sono proprio contenta, perché Elena ha superato momenti difficili a causa degli infortuni ed è riuscita a rialzarsi con l’impegno e la passione, ritrovando il sorriso”.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA