World Triathlon Series bene per Fabian

27/08/2018 15:18

World Triathlon Series 2018: Alessandro Fabian non ha deluso le aspettative. Tornato in gara dopo l’incidente di aprile, il campione italiano ha conquistato il 14esimo posto nella penultima tappa WTS di Montreal. “La gara è andata bene, il tempo complessivo è stato di 01:49:48, a 2’ dal primo classificato (lo spagnolo Mario Mola). Non la migliore prestazione della mia carriera ma di certo un buon risultato, visto l’infortunio di Bermuda direi che è un ottimo piazzamento. Sono rimasto molto soddisfatto della condotta di gara, non ho sofferto troppo e sono riuscito a gestirla bene in tutte e tre le discipline” spiega Fabian al termine della gara.

La gara nella città canadese è valsa come un secondo esordio stagionale per Fabian dopo il lungo stop per infortunio e il ritiro iniziato a Les Angles, sui Pireni, e proseguito a Flagstaff, in Arizona. “Questa tappa mi ha dato un buon riscontro soprattutto perché venivo da due mesi e mezzo di allenamento e non sapevo come il mio corpo avrebbe reagito dato che si trattava di un olimpico, una competizione molto impegnativa con ritmi molto elevati”.

1.5km a nuoto, 40km in bici e 10km di corsa il percorso affrontato da Fabian sul circuito canadese. Prossimo appuntamento per il padovano sarà la tappa di Coppa del Mondo a Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, dove gareggerà per risalire il ranking internazionale ITU e aggiudicarsi altri preziosi punti di qualifica olimpica. Poi un breve rientro in Italia dove lo aspettano due settimane di allenamento prima di disputare la Coppa del Mondo in Cina a fine settembre. “Posso dire - conclude - che non tutto il male viene per nuocere e probabilmente l’infortunio è stato uno stimolo a fare meglio e a dare il massimo. Mi ritengo soddisfatto e procedo verso gli obiettivi di stagione. Mantengo la carica giusta in vista della gara di Coppa del Mondo di domenica prossima, già da martedì sarò in Repubblica Ceca”.

La tappa WTS in Canada è stata il penultimo stop del Circuito mondiale organizzato dall’ITU che si concluderà in Australia a settembre con l’assegnazione dei titoli iridati.

Email inviata con successo

Europrei atletica indoor c'è un bronzo padovano

22/03/2018 14:46

Prime gare e prime medaglie nei Campionati Europei Master indoor di Madrid. La giornata inaugurale, lunedì 19 marzo, vede subito gli atleti italiani protagonisti con 12 medaglie: 4 ori, 5 argenti e 3 bronzi. Tra i bronzi spunta un padovano: l'astista Manfred Menz che salta 4,80 metri piazzandosi dietro ad uno spagnolo nella gara vinda dal francese Stephane Diaz che ha saltato 5,00 metri.

Manfred Menz è classe 1982 e ha gareggiato nella cetegoria M35.

Email inviata con successo

La Lantech Pallanuoto sbanca Firenze

15/01/2018 10:22

La Lantech Plebiscito sbanca Firenze con il punteggio di 10-5 (1-1, 1-3, 1-4, 2-2).

La partita dura solo un tempo, poi le Lantech girls mettono in campo la differenza tecnico-tattica che esiste tra le due formazioni e prendono il largo. Le ragazze della Florentia, d’altro canto, cercano volenterosamente di rimanere in partita, anche complici molti errori delle ragazze di Posterivo che sotto porta riescono a sbagliare moltissime occasioni da rete. Da sottolineare l’esordio in vasca per qualche azione di Izabella Chiappini, ultima arrivata in casa Lantech, che in un paio di occasioni si è messa in vista con delle pregevoli giocate.

Così Elisa Queirolo a fine partita: "Sicuramente non era una partita facile e nonostante i molti errori siamo stati bravi a continuare con il nostro gioco e a mettere un pò distanza sulle avversarie. Tutto sommato credo che abbiamo fatto una buona partita e questo era molto importante anche in vista della coppa che affronteremo la settimana prossima".

Ora la testa va ad Atene, da giovedì le ragazze saranno impegnate in un delicato secondo turno di Euro League nella capitale greca, contro le padrone di casa dell’Olympiacos, le italiane del Messina e le sovietiche dell’Uralochka.

Email inviata con successo

Pallanuoto: ecco i prossimi appuntamenti

15/12/2017 10:04

A1 FEMMINILE

In Liguria per vincere. Questo è l’imperativo di coach Posterivo che domani guiderà le sue ragazze contro un ostico avversario, proprio nella sua tana. “Possiam fare molto di più di ciò che stiamo facendo, su questo non ci piove, però è anche vero che nonostante l’innalzamento del livello generale di questo campionato, siamo ancora lì in alto a giocarci tutto; voglio veder negli occhi delle ragazze la voglia di vincere, la voglia di dimostrare che siamo ancora i migliori, la voglia di esser su ogni pallone prima delle avversarie!” – queste le parole del Lantech coach.

L’appuntamento è per domani 16 dicembre, Piscina Comunale di Rapallo, ore 15.00.



A2 MASCHILE

Sarà il blasonato Arenzano l’avversario di domani per Tomasella&Co alla comunale di Savona, con fischio d’inizio domani 16 dicembre alle 14.30. Queste le parole del Presidentissimo Lino Barbiero sull’avvio di stagione dei ragazzi: “Una partenza ottima, direi, con grinta, qualità e molti segnali positivi, sia da parte del gruppo dei nostri veterani, che dai vari giovani del nostro vivaio, via via inseriti sempre con minutaggio sempre più importante. Dopo le ultime due vittorie casalinghe, dove ho assistito con piacere anche all’esordio dei neo-arrivati, Cecconi e Jovanovic, i quali stanno dimostrando già tutto il loro valore, l’impressione è che la consapevolezza nei propri mezzi, di tutti gli atleti grazie anche al costante lavoro dei tecnici, Fasano e Molena, sia destinata ad aumentare di partita in partita”.

Email inviata con successo

Pallanuoto: Plebiscito affronta la Promogest

30/11/2017 16:31

Dopo il poco brillante esordio di Sabato scorso a Bologna, i ragazzi di Walter Fasano sono pronti ad esordire tra le mura amiche dello Stadio della Pallanuoto del Plebiscito, ospitando i sardi della Promogest di Quartu Sant'Elena.

"La Promogest è una squadra che è cambiata molto rispetto allo scorso anno ed avranno voglia di riscattarsi dopo il brutto esordio; anche noi abbiamo tanta voglia di tornare in acqua e dimostrare che quella di Sabato scorso è stata solo una falsa partenza e riprendere a giocare come sappiamo": questo il laconico commento del tecnico salernitano, che fa dichiaratamente capire come la gara della scorsa settimana sia da cancellare quanto prima per far spazio ad una prestazione all'altezza dei padovani.


Fischio d'inizio alle ore 15.00 sotto la direzione arbitrale di Barletta e Pascucci.


Dopo la partita della compagine maschile, il pomeriggio pallanotistico del Plebiscito andrà avanti fino a sera, si giocheranno infatti due incontri valevoli per il primo turno di Euro League femminile che vedrà alle 17.00 l'Ekipe Orizzonte Catania opporsi alle Olandesi del ZVL Leiden ed alle 19.00, le padrone di casa della Lantech Plebiscito contro le magiare del BVSC Zuglo Budapest.


Email inviata con successo

Al via le iscrizioni per il torneo Bettin a Taggì

15/11/2017 09:34

Dopo il successone delle prime 3 edizioni anche quest'anno torna l'appuntamento con il Torneo intitolato alla figura di Luciano Bettin, per le categorie più piccole dei vivai altrimenti "a riposo" dai rispettivi campionati nei mesi di gennaio e febbraio. Lo slogan, anche per questa quarta edizione, è "ogni attimo di sport è un granello di amicizia in più".

Il torneo si svolgerà dal 13 gennaio al 25 febbraio 2018 alla palestra comunale di Taggì di Sotto (via Balla) a Villafranca padovana e si svolgerà al sabato pomeriggio (dalle 15 alle 19) e alla domenica mattina (dalle 9 alle 12).

Le Categorie (gironi) saranno 3 e tassativamente ben distinte tra loro:

- 2011/12

- 2010

- 2009

Per info sulle iscrizioni telefonare al 3495247138 (Silvia Guidolin della Villafranchese) anche SMS o WhatsApp, o via mail (silvia.guido@libero.it).





Email inviata con successo

Stop Campodarsego vince l'Arzignano 3-1

13/11/2017 09:15

Non basta un grande primo tempo al Campodarsego: nello scontro diretto del girone C di Serie D, l’Arzignano degli ex biancoscudati Vincenzo Italiano e Daniel Niccolini vince in rimonta per 3-1 e opera il sorpasso in classifica, interrompendo la striscia di vittorie consecutive degli uomini di Fonti che durava da ben cinque gare. E dire che nella prima frazione erano stati proprio i biancorossi, a mostrare le cose migliori. Dopo solo 4′, miracoloso il riflesso di Dani sul colpo di testa di Leonarduzzi: il sospetto, è che la palla avesse già varcato la linea di porta. Il vantaggio biancorosso, meritato, arriva comunque al 27′ al termine di una grande azione corale: Aliù recupera palla e la serve a Michelotto, il quale serve Pietribiasi che non sbaglia dal cuore dell’area. Al 31′ Radrezza sfiora il bis con una punizione a giro, ma Dani risponde ancora alla grande. Nella ripresa la svolta per i vicentini: i cambi di Italiano scuotono l’Arzignano e il gol a freddo, al 9′, tramortisce il Campodarsego: l’1-1, di testa, è opera di Raimondi. Un gol che rianima i vicentini, che al 13′ completano la rimonta grazie a Forte, prima di chiudere i conti con Fracaro, al 33′, senza che il Campodarsego riesca a reagire.



Email inviata con successo

Il Campodarsego vince e vola in vetta

06/11/2017 16:53

Il Campodarsego completa la rimonta: il quinto successo di fila, questa volta contro la Liventina al "Gabbiano", vale ai biancorossi l’aggancio alla vetta della classifica: sette punti rosicchiati in tre gare alla Virtus Verona, fermata in Friuli dal Cjarlins, valgono ora il primato alla squadra di Fonti, a quota 23 insieme alla Vecomp. A decidere la gara contro i trevigiani, la seconda rete stagionale di Omar Leonarduzzi. Un gol è arrivato a metà primo tempo, dopo che il Campodarsego si era reso pericoloso con i tentativi di Ndoj e Caporali. Al 26′, sulla punizione di Kabine, il centrale difensivo biancorosso svetta di testa e batte Peresson: sarà il gol che deciderà l’incontro. Nella ripresa, infatti, i biancorossi controllano la situazione e sfiorano il bis due volte con Kabine, senza rischiare quasi mai dalle parti di Pirana. Rimonta completata: il Campodarsego adesso è primo in classifica.


CAMPODARSEGO-LIVENTINA 1-0

CAMPODARSEGO (3-4-3): Pirana, Sanavia, Ndoj, Caporali (38′ st Beccaro), Colman Castro, Leonarduzzi, Trento, radrezza, Aliù, Kabine, Pietribiasi (25′ st Michelotto). Non entrati: Ballin, Coppola, Dario, Zanon, Dalla Vedova, Brentan, Nalesso.

All. G. Fonti.

LIVENTINA (4-4-2): Peresson, Campaner, Cofini, Casella (41′ st Zamuner), Furlan, Gullo (15′ st Mestre), Soncin, Zupperdoni, Sutto (41′ st Basei), Franzin, Gobbato. Non entrati: Bardella, Carcuro, De Pin, Ferro, Scantamburlo, Ferri. All. M. Conte.

ARBITRO: Cadirola di Milano.

RETE: nel pt 26' Leonarduzzi.

Email inviata con successo

Petrarca a Roma contro le Fiamme Oro

03/11/2017 15:49

Quinta giornata del campionato di Eccellenza e il Petrarca è impegnato sabato 4 novembre in trasferta a Roma, con le Fiamme Oro con inizio alle ore ore 15.00.

“Sabato ci aspetta una partita molto dura a Roma - spiega il tecnico del Petrarca Andrea Marcato - uno dei campi più difficili da espugnare. Veniamo dalla sconfitta di Calvisano, da una settimana travagliata a casa della lunga lista di infortunati che ci ha impedito di allenarci a rango completo, e per questo la partita contro le Fiamme Oro sarà una sfida ancora più importante per il nostro cammino. La formazione cremisi allenata da Gianluca Guidi è in grande crescita, le ultime partite contro Reggio Emilia in campionato e Medicei nel Trofeo Eccellenza, hanno dimostrato che i giocatori stanno assimilando e facendo loro il gioco voluto dal nuovo tecnico. Le Fiamme Oro sono caratterizzate da grande fisicità grazie a giocatori importanti quali Bacchetti, Amenta e Quartaroli, e da una solida difesa. Sicuramente l’assenza di Simone Favaro, al quale faccio un grande in bocca al lupo per l’avventura con i Barbarians, non si farà sentire più di tanto vista la possibilità di schierare un giovane interessante come Jacopo Bianchi. Sarà per noi una sfida dura ed impegnativa, - conclude - ma che abbiamo preparato minuziosamente. Ancora una volta vogliamo sfidare i più forti e metterci alla prova per testare la nostra consistenza anche in questo momento di difficoltà causa i molti indisponibili”.

La formazione annunciata del Petrarca: Fadalti; Capraro, Favaro, Bettin, Rossi; Menniti-Ippolito, Francescato; Conforti, Lamaro, Salvati; Cannone, Gerosa; Rossetto, Santamaria, Borean. A disp.: Scarsini, Delfino, Vannozzi, Saccardo, Trotta, Navarra, Benettin, Pavan.

Email inviata con successo

Campodarsego vince a Noale 4-1

02/11/2017 09:27

Arriva il quarto successo di fila del Campodarsego: i biancorossi danno spettacolo a Noale, segnano tre reti nei primi 13 minuti e vincono 4-1, approfittando anche della sconfitta casalinga della Vecomp e riducendo a due soli punti il distacco dal primo posto del girone C. Il campionato è riaperto, l’attacco biancorosso va che è una meraviglia e tra i 4 gol di Noale arriva anche la prima firma in biancorosso di Pietribiasi.

L’avvio di gara della squadra di Fonti tramortisce i padroni di casa. Nemmeno un minuto e arriva il vantaggio: sul cross dalla destra di Pietribiasi, Kabine anticipa di testa Griggio e insacca in torsione. Altri tre minuti, ed è subito 2-0: Pietribiasi rincorre un pallone lungo diretto verso la bandierina di sinistra, serve Radrezza al limite che verticalizza in area, la difesa non libera bene e sulla sfera si avventa Caporali, realizzando con un destro di prima intenzione. Al 13′ il tris è servito: Kabine va via con una magia sulla sinistra a Boesso e serve Pietribiasi in mezzo, che entra in area, scarta Fortin e realizza la sua prima rete in biancorosso. Sembra ormai tutto fatto per il Campodarsego, ma l’episodio sfortunato è dietro l’angolo: pur senza creare occasioni per tutto il primo tempo, la Calvi trova la rete al 16′, che in realtà è una punizione senza pretese di Bernasconi deviata dalla barriera imparabilmente sotto l’incrocio da Ndoj. Fino all’intervallo la squadra di Fonti, quindi, gestisce il 3-1 e ogni volta che accelera fa paura alla Calvi: al 33′ Boesso salva sulla linea sul destro di Pietribiasi. Nella ripresa, nonostante i cambi, il Noale non riesce a reagire, e le occasioni sono tutte del Campodarsego. Il quarto gol, al 30′, porta la firma di Michelotto, che ricevuta la palla da Caporali la scarica rasoterra sul primo palo. E con questa fanno quattro vittorie di fila: la squadra di Fonti, ora, è a -2 dalla vetta e domenica riceve al "Gabbiano" la Liventina.


CALVI NOALE-CAMPODARSEGO 1-4

CALVI NOALE (4-3-3): Fortin (1′ st Bordignon); Boesso (20′ st Colli), Griggio, Toso, Taddia; Conti (20′ st Baldrocco), Casagrande, Montemezzo (1′ st Vianello); Rigon (28′ pt Zender), Tonani, Bernasconi.

Non entrati: Bandiera, Secco, Inchico, Cuzzi.

All. Soncin

CAMPODARSEGO (3-4-3): Pirana; Ndoj, Leonarduzzi, Colman Castro; Sanavia, Trento (35′ st Dalla Vedova), Radrezza (45′ st Brentan), Caporali (38′ st Beccaro); Aliù, Pietribiasi (40′ st Nalesso), Kabine (21′ st Michelotto). Non entrati: Ballin, Coppola, Dario, Zanon. All. Fonti

ARBITRO: Capriuolo di Bari.

RETI: nel pt 1' Kabine, 4' Caporali, 13' Pietribiasi, 16' Ndoj (autorete); nel st 30' Michelotto.

Email inviata con successo