SERIE B

Brescia-Padova 4-1
Crollo al Rigamonti

07/10/2018 17:23

Tonfo del Padova a Brescia: la squadra di Bisoli incassa la terza sconfitta stagionale perdendo 4-1 al Rigamonti.

Ed è ancora una volta un Padova dai due volti. Nel primo tempo, squadra ordinata e propositiva, capace di portarsi in vantaggio dopo poco più di un quarto d'ora. Nella ripresa, il calo fisico e mentale che permette al Brescia di rientrare in partita, e poi dilagare. Mister Bisoli schiera inizialmente i suoi con un 4-3-3: Broh, Mazzocco e Pulzetti sulla mediana, Capello, Clemenza e Bonazzoli in attacco. Nella prima frazione, tutto funziona. Merito anche del vantaggio, siglato al 17': sugli sviluppi di un calcio piazzato, torre di Ceccaroni, semirovesciata di Cappelletti per lo 0-1. Il Brescia fatica invece ad arrivare dalle parti di Merelli: l'occasione più pericolosa è una punizione di Ndoj che termina sulla traversa. Nulla più. Nella ripresa, la metamorfosi: il Padova abbassa il baricentro e subisce l'iniziativa arrembante dei padroni di casa. Tremolada, entrato dopo l'intervallo, segna l'1-1 dopo sedici minuti. Sabelli sfonda sulla destra, cross teso per il compagno che indisturbato in area piccola fredda Merelli. La reazione biancoscudata non arriva, nemmeno con l'ingresso di Cisco prima e Minesso poi. Il Brescia raddoppia al 71' con un colpo di testa di Donnarumma e dilaga. Ancora Donnarumma all'84' sigla il 3-1 su rigore (fallo di Broh su Tonali) quindi ancora l'attaccante firma la tripletta sfruttando uno svarione di Ravanelli. Padova non pervenuto nella ripresa. Statistiche di gara impietose raccontano il match biancoscudato: un solo tiro verso la porta avversaria, quello del gol. Ora la pausa per gli impegni delle Nazionali quindi il calendario mette di fronte un'altra trasferta, a Crotone. Per Bisoli il tempo di pensare e rimediare a questa sconfitta, maturata tra l'altro contro la squadra dove milita il suo figlio Dimitri.


Il tabellino.

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Romagnoli, Gastaldello (43′ pt Cistana), Curcio; Ndoj, Tonali, Martinelli (1′ st Tremolada); Bisoli; Torregrossa, Donnarumma (45' st Morosini). A disposizione: Andrenacci, Mateju, Spalek, Lancini, Ferrari. All. Corini.

PADOVA (4-3-2-1): Merelli; Cappelletti, Ravanelli, Trevisan (20′ st Salviato), Ceccaroni; Mazzocco, Broh, Pulzetti (27′ st Minesso); Clemenza, Bonazzoli (13′ st Cisco), Capello. A disposizione: Perisan, Contessa, Vogliacco, Capelli, Zambataro, Serena, Della Rocca, Sarno, Guidone. All. Bisoli.

Arbitro. Antonio Rapuano di Rimini (Lanotte- Opromolla; Marcenaro).

Reti: 17' pt Cappelletti, 16' st Tremolada, 27' st Donnarumma, 41' st Donnarumma rig., 45' st Donnarumma. Spettatori 7500 circa. Angoli 8-6. Ammoniti: Cisco, Romagnoli, Sabelli.


 
Nessun commento per questo articolo.