POST BRESCIA

Cisco a Telenuovo: "So
che devo migliorare"

09/10/2018 15:05

I tifosi del Padova non risparmiano critiche nei confronti della squadra, incappata nella prima crisi stagionale dopo la debacle di Brescia. A finire sulla graticola anche i più giovani, anche quell’Andrea Cisco che solo pochi giorni prima era salito agli onori della cronaca per aver dato il via, col suo gol al 90’, alla rimonta contro il Pescara all’Euganeo. Cisco è giovanissimo, ha compiuto l’8 ottobre 20 anni, è normale che a quest’età nel suo rendimento ci siano alti e bassi, ci vuole la pazienza di aspettare che maturi, che cresca, che si faccia. A tenerlo per le briglie peraltro è lo stesso allenatore Pierpaolo Bisoli che dopo averlo definito, lo scorso anno, come un cavallo allo stato brado che deve essere domato, ha detto chiaro e tondo che il ragazzo deve capire, diciamo così, più a fondo il senso del sacrificio. "Il ragazzo dice che ha mangiato fango - ha ironizzato l'allenatore in conferenza stampa prima di partire per Brescia - per me ne ha mangiato poco, troppo poco. E' un giovane e come tutti i giovani un giorno è da 8 e un altro giorno è da 3. Va aspettato e seguito".

Dal canto suo l’attaccante di Altichiero, ospite nei nostri studi durante l’ultima puntata di “Padova in diretta”, ha dimostrato, almeno a parole, di aver compreso quali sono i punti, battuti dal mister, in cui deve assolutamente migliorare. "Il mister è uno che martella e sta sotto a tutti i giocatori - le sue parole - mi è capitato che sia venuto a dirmi cosa non era andato subito dopo il fischio finale di una partita raggiungendomi in campo. Ci sta, so che devo ascoltarlo, crescere e migliorare".

Domani mattina il Padova, visto che nel prossimo fine settimana la serie B è ferma, si imbarcherà su un aereo diretto in Francia per affrontare in amichevole il Lens, capolista della serie B francese. Sarà questa la prima tappa per iniziare a preparare la sfida, sempre in trasferta, di sabato 20 ottobre a Crotone.


 
Nessun commento per questo articolo.