AMICHEVOLE

Lens-Padova 2-1
La beffa nel recupero

11/10/2018 22:31
Un autogol a pochi istanti dal fischio finale condanna i biancoscudati, impegnati in trasferta allo Stade Bollaert: finisce 2-1 per i padroni di casa, secondi in classifica in Ligue 2, l’amichevole disputata contro la squadra di cui Joseph Oughourlian, socio di Roberto Bonetto, è presidente. L’amichevole si è giocata davanti a 3350 spettatori: 15 i supporters arrivati da Padova, salutati e omaggiati dalla squadra al termine del match. Bisoli inizia schierando i suoi con il 3-5-2. Davanti, fiducia a Sarno e Guidone. Il Lens si rivela sin dai primi minuti squadra solida e intraprendente: i sangue e oro ottengono il vantaggio dopo dieci minuti con un colpo di testa di Sagnan. Nelle fasi successive il Lens continua a spingere ma il Padova regge. Al 40’ Pulzetti rileva l’infortunato Clemenza: da valutare le condizioni del fantasista. Ad inizio ripresa, inizia la girandola delle sostituzioni: i due tecnici si sono accordati per i cambi illimitati. Due, in particolare, premiano Bisoli: al 67’ Cisco indovina la ripartenza e serve in area Capello che insacca di piatto. È 1-1. E quando tutto lascia presagire che la partita finisca con questo risultato, ecco la beffa finale. Il 2-1 arriva nei minuti di recupero: cross basso di Madri dalla destra, e sfortunata deviazione di Ceccaroni - entrato un paio di minuti per Trevisan - che beffa Merelli. Sconfitta comunque indolore per i biancoscudati, protagonisti, assieme ai vertici societari, di una esperienza non banale che lascia pensare a collaborazioni future tra le due società.
 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.