COSENZA-PADOVA 2-1

Padova, altro tonfo
La beffa nel finale

01/12/2018 17:11

La settima sconfitta (in quattordici partite) è forse quella che fa più male. A Cosenza il Padova passa in vantaggio al 27', tiene per lunghi tratti il pallino del gioco, poi ad un tratto tutto cambia. Succede al 56', quando Mazzocco sfiora un attaccante calabrese in area: Marini di Roma fischia rigore ed espulsione per il centrocampista per fallo da ultimo uomo. Baclet sigla il rigore che vale l'1-1, dopo che il Padova si era portato in avanti nel primo tempo, sempre con un penalty, segnato da Bonazzoli. Incassato il pareggio la squadra di Foscarini si disunisce e subisce i padroni di casa: Perisan, e tutta la difesa, mantengono il risultato di parità fin che possono. La beffa arriva nel finale: al 93', quando Garritano - da solo - stacca su corner e firma il 2-1 finale. Una vera e propria botta che complica la situazione biancoscudata in chiave salvezza. Il Cosenza infatti allunga e raggiunge quota 14: il Padova, dopo aver perso in casa contro il Carpi inanella un'altra sconfitta con una diretta rivale e rimane a 11 punti. Mastica amaro mister Foscarini: dopo la bella vittoria di Ascoli.


 
Nessun commento per questo articolo.