Il Campodarsego fa 2-2 a Belluno

10/12/2018 14:55

Botta e risposta tra Belluno e Campodarsego: l'anticipo della 14.ma giornata termina in parità, un 2-2 in cui i padroni di casa prima vanno in vantaggio, poi si vedono superare dalla squadra di mister Andreucci prima dell'intervallo, poi nella ripresa riescono definitivamente a impattare. Pronti via, e il Belluno passa già al 2': Miniati e Zigon dialogano in area, e la conclusione incrociata del secondo batte Cazzaro. Il pareggio del Campodarsego arriva al 27', quando Vuthaj arriva sul fondo e crossa, sul pallone interviene con un braccio un difensore e l'arbitro indica il dischetto: Zane si presenta per la trasformazione, e non sbaglia. Nel primo minuto di recupero, un altro penalty permette ai biancorossi di completare la rimonta: come in precedenza, Vuthaj guadagna la massima punizione, e Zane trasforma. Nella ripresa, però, il Belluno al 13' trova il definitivo 2-2; Mosca crossa in area dalla sinistra, e Corbanese incorna realizzando il gol del pari. Nel finale il Campodarsego va vicino almeno tre volte al gol da tre punti, una con Raimondi e in due occasioni con Caporali, ma il punteggio non si schioda più: finisce in parità.

BELLUNO-CAMPODARSEGO 2-2

BELLUNO: Burigana, Quarzago, Mosca, Masoch, Visentin, Petdji, Bertagno, Chiesa (21' st Salvadego), Corbanese, Miniati, Zigon (27' st Pellicanò).

A disposizione: Pozzato, Gava, Pedrini, Sommacal, Spencer, Fiabane, Borgato.

Allenatore: R. Vecchiato.

CAMPODARSEGO: Cazzaro (37' st Voltan), Seno (37' st Barison), Scandilori, Zane, Dario (5' st Leonarduzzi), Pelizzer, Caporali, Trento, Vuthaj, Raimondi (37' st Franciosi), Scapin.

A disposizione: Colman Castro, Salata, Santinon, Bedin.

Allenatore: A. Andreucci.

Arbitro: Colaninno di Nola

Reti: nel pt 2' Zigon, 27' Zane, 46' Zane (rigore); nel st 13' Corbanese.

Email inviata con successo

Per le Lupe basket derby al Taliercio

08/12/2018 09:14

Dopo le grandi emozioni della vittoria al fotofinish con Schio, c'è ancora un derby veneto sulla strada del Fila. Stavolta, se possibile, è ancora più ostico l'impegno che attende le Lupe, di scena al Taliercio sul campo dell'Umana Reyer Venezia, capolista imbattuta del campionato. La sfida si giocherà eccezionalmente alle ore 16 di domani, domenica 9 dicembre, in occasione del Reyer Day che alle 19 vedrà poi la gara di A1 maschile tra Venezia e Varese.

L'AVVERSARIA. Otto partite e otto vittorie fin qui in campionato per Venezia, che in settimana ha anche conquistato il passaggio matematico al prossimo turno di Eurocup. La formazione di coach Liberalotto presenta un gruppo di italiane in gran parte riconfermato, mentre ha rinnovato completamente il proprio pacchetto di straniere. Tra i volti nuovi ci sono l'ala lettone Steinberga, giocatrice di livello super anche per l'Eurolega, la pivot tedesca Gulich e l'americana Jolene Anderson, approdata in laguna dopo tanti anni e successi con la maglia di Schio.

I PRECEDENTI. Per quanto il bilancio negli scontri diretti ufficiali tra le due formazioni rimanga a favore della Reyer (in particolare al Taliercio, dove l'unico successo giallonero risale al campionato 2014/15), lo scorso anno i due confronti sono stati equilibratissimi. All'andata il Fila si è imposto in casa per 65-59 con una straordinaria rimonta, mentre al ritorno a vincere sono state le orogranata col punteggio di 66-59, dopo che le Lupe - alle prese in quel caso con assenze e acciacchi vari, così come non potranno essere nelle migliori condizioni domenica - avevano sfiorato il colpaccio negli ultimi minuti.




Email inviata con successo

Progetto Pallavolo Padova Network

06/12/2018 12:48

Nasce il progetto “Pallavolo Padova NET”. Un’assoluta novità, attraverso la quale le Società che collaborano con Pallavolo Padova avranno modo di mettere in atto le strategie più dinamiche per la gestione della propria realtà sportiva. In questi anni infatti Pallavolo Padova ha sviluppato competenze in ambito sportivo e manageriale, con un team formato da professionisti di esperienza. Conoscenze che ora verranno condivise per dare un contributo all’organizzazione di altre Società che operano sul territorio veneto.

COSA PREVEDE IL PROGETTO

Il progetto prevede un programma formativo che verrà realizzato con l’istituzione di veri e propri Workshop in marketing, comunicazione, relazioni esterne e settore giovanile. Gli incontri formativi partiranno da febbraio 2019.

IL MARCHIO DEL NETWORK PALLAVOLO PADOVA

Al termine del percorso formativo, le Società coinvolte nel progetto otterranno il marchio Pallavolo Padova NET: un “distintivo” che permetterà di riconoscere le Società affiliate. Le Società potranno inoltre partecipare a un evento esclusivo per soci e sponsor organizzato da Pallavolo Padova, oltre a poter assistere a una partita alla Kioene Arena in area dedicata per vivere assieme un momento di aggregazione.

LE TEMATICHE DEI WORKSHOP

Queste le tematiche degli incontri formativi:

- “Il marketing sportivo è un’esclusiva dei grandi club?”

- “Come comunicare sui media tradizionali e social media, le nuove regole in un contesto in continua evoluzione”

- “Come pianificare e organizzare gli eventi nel corso della stagione, dalla presentazione ufficiale delle squadre ai momenti di aggregazione, relazioni con il territorio, amministrazioni ed enti”

- “Condivisione e sviluppo di una collaborazione sportiva per atleti/e dei settori giovanili indirizzata alla ricerca e alla crescita di nuovi talenti”.

“Uno dei grandi valori della Pallavolo Padova è dato dalle competenze dei propri dirigenti – dice il presidente Fabio Cremonese – e con questo progetto vogliamo dare il nostro contributo nell’aiutare le Società che collaborano con noi. Infatti la presenza di numerosi Soci ha portato Pallavolo Padova a mettere in atto un complesso modus operandi che si distingue da molte altre realtà sportive. Il mondo della pallavolo e le associazioni sportive basate sul volontariato si trovano oggi di fronte a cambiamenti strutturali della vita associativa e delle forme di partecipazione sportiva dei tesserati. Questo porta alla modifica del proprio stile di gestione, degli obiettivi e della stessa vita associativa. Le nuove strategie però non devono compromettere i valori e significata tipici del volontariato sportivo. Per queste ragioni abbiamo pensato a un progetto che ci renda “più di una squadra”, creando un vero e proprio Pallavolo Padova Network”.

Email inviata con successo

Lantech in visita a oncoematologia

05/12/2018 09:54

“Babbe Natale per un giorno”: le atlete campionesse d’Italia di pallanuoto femminile della Lantech//Longwave Plebiscito Padova hanno portato i regali, acquistati grazie alle donazioni dell’evento benefico “quinto tempo solidale” organizzato post-match con Ekipe Orizzonte Catania, ai bambini ricoverati in day-hospital presso il reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova.

Un’iniziativa promossa da capitan Laura Teani, che da ormai tre anni collabora con l’associazione “Arrivano i Nostri”, e che per il secondo anno di seguito ha permesso alle atlete della squadra e al tecnico Posterivo di portare regali direttamente in reparto. “Un’esperienza forte, come ogni anno” commenta Laura Teani “ma per noi tutte è un onore poter regalare un sorriso e del divertimento a questi piccoli guerrieri, che vivono giornalmente momenti difficili. Vorrei ringraziare le persone che hanno reso possibile tutto questo: tutti i partecipanti al quinto tempo solidale, i gestori del bar del Plebiscito, che hanno organizzato e collaborato con me per quest’iniziativa, al negozio “La Scatola Dei Giochi” di Conegliano che ci ha fornito i doni, e alla mia responsabile dei volontari, per avermi aiutata nell’organizzazione di questa preziosa mattinata. Per ultime, ma ovviamente non in ordine di importanza, un grande ringraziamento alle mie compagne di squadra e al mio allenatore, che mi hanno sostenuta ed accompagnata”.

Email inviata con successo

Campodarsego-Sandonà è pari per 1-1

03/12/2018 08:57

Finisce in parità lo scontro d'alta classifica del "Gabbiano" tra Campodarsego e Sandonà: al vantaggio veneziano di Paladin, risponde Raimondi nel finale. Gara molto tattica nella prima frazione, con le due squadre che non riescono a pungere in maniera seria. Il Campodarsego si va vedere per la prima volta al 19', quando Raimondi calcia una punizione velenosa dal limite che sibila sopra la traversa. Al 29' arriva la più ghiotta chance del primo tempo: sul corner di Raimondi, Dario e Vuthaj si ostacolano nel colpo di testa a botta sicura, e la palla esce di un soffio. Il Sandonà replica al 31': sul destro di Piovesan, Voltan è attento a distendersi. Al 33' i padroni di casa perdono capitan Colman Castro, che per effetto di una botta al ginocchio rimediata nei primi minuti è costretto ad alzare bandiera bianca: entra Pelizzer, al nuovo debutto in maglia biancorossa. Al 37' altra bella conclusione ospite, stavolta con Longato: Voltan mette in angolo in tuffo. Al 13' della ripresa la gara si sblocca: Pelizzer atterra Cavallini in area e l'arbitro concede i penalty, dal dischetto va Paladin e spiazza Voltan portando in vantaggio il Sandonà. La replica del Campodarsego è affidata al destro di Florian, che al 27' non trova la porta dal limite, ma il meritato pareggio arriva al 36': Raimondi beffa tutta la difesa scattando tra i due centrali, arriva davanti Colonna e lo batte con un morbido tocco sotto. Al 43' i padroni di casa sfiorano addirittura il sorpasso, ma sulla conclusione ravvicinata di Vuthaj il portiere ospite si supera. Finisce 1-1.

CAMPODARSEGO-SANDONA' 1-1

CAMPODARSEGO (4-4-2): Voltan; Caporali, Dario, Colman Castro (33' pt Pelizzer), Seno; Scapin (16' st Bedin), Trento (21' st Florian), Zane, Fraciosi; Raimondi, Vuthaj. (Non entrati: Tonello, Leonarduzzi, Salata, Barros, Pilotto, Rizzolo). All.:Andreucci.

SANDONA' (3-5-2): Colonna; Montin, De March (16' st Beccia, 37' st Tagliapietra), Zanella; Zanetti, Piovesan (10' st Mortati), Longato, Cavallini, Bulgarella; Paladin, Aperi (26' st Bigoni). (Non entrati: Bordignon, Palacio, Callegaro, Michelon, Ferrarese). All.: G. Soncin.

ARBITRO: Longo di Cuneo (Zanellati-Piatti).

RETI: 13' st rigore Paladin, 36' st Raimondi.



Email inviata con successo

Il Campodarsego si riprende Pellizzer

01/12/2018 17:26

Il Campodarsego ha aperto le danze del calciomercato. A poche ore dall'apertura della finestra invernale la società dell'Alta ha proceduto al tesseramento del centrocampista Stefano Pelizzer, che torna, dopo due stagioni e mezza, a vestire la maglia del Campodarsego. Classe 1995, Pelizzer era stato uno dei protagonisti della prima stagione in serie D, nel 2016/2017, terminata al secondo posto, alle spalle del Venezia, e con la vittoria nei playoff sul Belluno. Dopo le esperienze con Vigontina, Union Feltre e Clodiense, Pelizzer torna a vestire la maglia biancorossa, ritrovando anche quello che era stato il suo allenatore proprio a Campodarsego, mister Andreucci. Completato il tesseramento, il nuovo giocatore è già a disposizione del tecnico in vista del match di domani contro il Sandonà.

Queste le dichiarazioni del direttore generale biancorosso, Attilio Gementi: "È certamente un gradito ritorno. Stiamo parlando di un giocatore di temperamento, che conosce già bene il nostro ambiente e l'allenatore, e questo aspetto è stato fondamentale nel prenderlo. Ci è sempre piaciuto per le sue qualità, in mezzo al campo ci serviva un altro elemento e siamo contenti di aver ritrovato una persona e un giocatore di spessore per la nostra rosa".

Email inviata con successo

4 dicembre in città la corsa campestre

30/11/2018 13:43

Quasi 600 studenti delle scuole secondarie di primo grado per uno degli appuntamenti classici dei Giochi Sportivi Studenteschi comunali, quello con la corsa campestre.

Martedì 4 dicembre sui prati del Centro sportivo Raciti al Brentella dalle 9.30 correranno infatti 590 ragazzi e ragazze di dieci Istituti Comprensivi e di due Paritari, accompagnati da 31 insegnanti. “La corsa campestre è una delle attività scolastiche più coinvolgenti e divertenti – sottolinea l’assessore allo Sporto Diego Bonavina che premierà i partecipanti al termine delle prove alle 11,45 –. La fase comunale, oltre a essere il preludio alle fase successive della manifestazione, è soprattutto l’occasione per tanti ragazzi di fare sport assieme e divertirsi. Un modo privilegiato di promuovere lo sport nelle scuole”.

La manifestazione è organizzata dal Settore Servizi Sportivi del Comune di Padova in collaborazione con l’Ufficio Educazione Fisica e Sportiva dell’Ufficio Scolastico e con Us Acli Padova.

Email inviata con successo

Campodarsego battuto 2-1 dal Levico

28/11/2018 21:49

Fallisce l'aggancio alla vetta del girone C di serie D. Il Campodarsego, nel recupero della settima giornata, cade a Levico Terme per 2-1, dopo una partita strana e determinata dagli episodi. Il Levico passa in vantaggio dopo nemmeno due minuti, quando Dall'Ara, raccogliendo il cross di Rinaldo, batte Cazzaro sul secondo palo. Il Campodarsego prova a reagire, a cavallo tra primo se secondo tempo sfiora due volte il pari con Vuthaj e Florian, ma all'8' della ripresa si ritrova in inferiorità numerica, quando l'arbitro espelle Cazzaro ravvisando, fuori area, l'interruzione di una chiara occasione da rete. Nonostante l'uomo in meno, la squadra di Andreucci non ci sta, e, dai e dai, al 35' perviene al meritato pareggio: Raimondi lancia Vuthaj in profondità che, a tu per tu con Costa, lo batte rasoterra sul secondo palo. Nel finale, succede l'incredibile: Raimondi al 40' sfiora il sorpasso con una punizione che esce di un soffio, ma in pieno recupero arriva la doccia fredda. Al 94', Aquaro raccoglie un cross e insacca, battendo il neoentrato Voltan: è il gol che chiude l'incontro, e che tiene il Campodarsego a tre punti dal primo posto.

LEVICO TERME-CAMPODARSEGO 2-1
LEVICO TERME (4-1-4-1): Costa; Demian, Bagatini, Dall'Ara (29'st Equizi), Acka (22'st Guatieri); Bertoldi (15'st Castellan); Salvaterra, Cariello (37'st Pellielo), Rinaldo, Masia (36'st Esposito); Aquaro.
A disposizione: Cafagno, Nardelli, Di Benedetto, Marku.
Allenatore: A. Vitali.
CAMPODARSEGO (4-4-2): Cazzaro; Seno, Dario (11'st Voltan), Colman Castro, Gusella (1'st Santinon); Scapin (1'st Caporali), Zane, Trento, Franciosi (18'st Raimondi); Vuthaj, Florian (45'st Barros).
A disposizione: Leonarduzzi, Pistolato, Salata, Bortolato.
Allenatore: A. Andreucci.
Arbitro: Ferrieri Caputi di Livorno.
Reti: 2' pt Dall'Ara, 35'st Vuthaj, 49'st Aquaro.
Note: espulso all'8'st Cazzaro.

Email inviata con successo

Presentato a Padova il “Trofeo delle Dolomiti”

28/11/2018 08:07

E’ stato presentato in città il “Trofeo delle Dolomiti”, ideato dal Coni Regionale, che si disputerà a Alleghe e Falcade dal 14 al 16 dicembre. E’ stata anche l’occasione per mobilitare il mondo dello sport e lanciare una sottoscrizione per acquistare alberi da piantare nelle due località del bellunese gravemente colpite dal maltempo di inizio novembre. “In quella zona sono caduti più di 40mila alberi – ha detto il presidente del Coni Veneto, Gianfranco Bardelle – per cui abbiamo pensato di raccogliere fondi destinati all’acquisto di nuove piante. Consegneremo il ricavato ai sindaci di Falcade e Alleghe durante la cerimonia di chiusura di questa prima edizione del Trofeo della Dolomiti, che vedrà impegnati 440 atleti Under 14, nello sci, pattinaggio artistico, hockey e attività promozionali. Lo sport da sempre sa essere solidale ne sono certo lo sarà anche in questa occasione”.

Il Coni ha aperto un apposito conto dove versare i contributi. Queste le coordinate: intestatario Coni, comitato regionale del Veneto. Iban: IT75F0100512101 000000009977. Causale: nuovi alberi per Alleghe e Falcade.

“Una bellissima iniziativa - ha detto l’assessore allo Sport, Diego Bonavina –. Invito le società sportive a fare squadra, cioè a impegnarsi per dimostrare la compattezza e la solidarietà dello sport in questa occasione. Nel fine settimana, quando ci saranno le competizioni, le società potranno raccogliere le offerte e poi effettuare il versamento. Intendo proporre, e so già che la risposta sarà positiva, una raccolta di fondi da effettuare durante il Grand prix internazionale di ginnastica del prossimo 8 dicembre al palasport di San Lazzaro, la Kioene Arena”.

“Sappiamo di avere a disposizione solo due settimane – ha concluso Bardelle – ma ci stiamo mobilitando. I delegati di tutte le province del Veneto stanno già organizzandosi con le federazioni e le società sportive del territorio. In ogni caso il conto corrente rimarrà attivo anche dopo la conclusione del Trofeo delle Dolomiti”.

Email inviata con successo

Pallanuoto femminile: pausa di campionato

26/11/2018 08:30

Si ferma per una settimana il campionato nazionale di serie A1, ma non si fermano gli allenamenti della Lantech//Longwave Plebiscito Padova.

Pronto ad organizzare un’altra settimana di lavoro in acqua, post-match con Orizzonte Catania, il tecnico Stefano Posterivo tira le somme del campionato fin qui disputato: “Abbiamo iniziato giocando una buonissima Coppa Italia nonostante fossimo a ranghi ridotti, e le prime cinque giornate di campionato ci hanno dato utili indicazioni sul tipo di lavoro che dobbiamo ancora fare. Questo inizio stagione ci conferma che dobbiamo migliorare ancora tanto per essere al livello dei top team, ma c’è anche la consapevolezza del fatto che, lavorando come siamo soliti fare, abbiamo ancora ampi margini di crescita. Sono quindi confermate le impressioni di inizio stagione: questo è un gruppo con un ottimo potenziale da sviluppare ulteriormente”.

I prossimi impegni vedranno Elisa Queirolo impegnata in collegiale ad Ostia dal 25 al 28 novembre con il Setterosa, mentre il campionato riprenderà sabato 1 dicembre, con le patavine che affronteranno fuori casa Torre Del Grifo Village.

Email inviata con successo