SUPERLEGA

Kioene Batte Verona E
conquista i playoff

03/03/2019 20:44
Derby delle meraviglie per la Kioene Padova, che s’impone per 3-0 su Verona ottenendo la qualificazione matematica ai play off. Per Verona altro passo falso dopo la sconfitta contro Milano, con la squadra a radunarsi immediatamente in spogliatoio dopo l’ultimo punto messo a segno da Torres, eletto meritatamente MVP di un match in cui tutti i bianconeri hanno giocato con grande attenzione, a partire dal capitano Travica che ha saputo trascinare i suoi dal primo all’ultimo minuto.
LA CRONACA
Kioene Padova che gioca con il lutto al braccio per ricordare Giancarlo Bergamaschi dell’azienda BAAP, socio della Società bianconera e ospite in panchina in occasione della sfida dello scorso 16 dicembre nella sfida interna con Ravenna. Intenso avvio di gara, con i centrali molto sfruttati da entrambe le parti (7-6). Torres aumenta le distanze (11-8) e sul fallo di seconda linea che vale il 14-10, coach Grbic chiede il primo time out discrezionale del match. L’opposto della Kioene preme l’acceleratore e sul 18-12 è nuovamente time out. Troppi gli errori in casa Calzedonia, con l’attacco out di Kaziyski per il 23-16 che apre la strada ai padroni di casa. Il servizio sulla rete di Spirito chiude il primo parziale 25-18. Diverso avvio di secondo set per gli scaligeri, che sfruttano bene le difese e il muro per portarsi sul 4-7 con il primo time out da parte di Padova. Al ritorno in campo le difese di Danani e i colpi di Torres riportano il punteggio in parità (9-9) con il sorpasso che sul 16-15 porta coach Grbic a richiamare i suoi in panchina. Cirovic colpisce al servizio ed è proprio lui a consentire a Padova di allungare 20-15. Kaziyski spedisce sul nastro il servizio del 24-18 e la Kioene chiude dopo la lunga azione del 25-19. Il terzo set vede subito la Kioene avanti, con Kaziyski a lasciare il campo per Sharifi dopo l’attacco out del 6-2. Immediata la reazione della Calzedonia che con i muri di Alletti e Solè agganciano la Kioene (7-7). Il pubblico della Kioene Arena si accende sul muro di Polo che vale il 13-9, a cui replica il block vincente di Torres. La Kioene entra in trance agonistica e Louati al servizio realizza il 19-10 che sembra tagliare le gambe a Verona. Louati esce dopo lo scontro con i led a bordo campo per difendere un pallone, ma Padova può solo gestire chiudendo 25-15 con Torres. “Meglio di così non potevamo sperare - commenta Dragan Travica-. Abbiamo giocato divertendoci e rispettando tutto quello che avevamo studiato a livello tattico nei giorni scorsi. Siamo un gruppo che lavora sempre tanto e bene. Se poi riusciamo a portare in campo tutto ciò, allora i risultati sono ancora più belli. Play off? E’ un traguardo che ha meritato tutta la squadra, la Società e il pubblico di Padova”.
ORA DOPPIO IMPEGNO IN TRASFERTA
Sabato 9 marzo la Kioene Padova sarà impegnata in trasferta con la Sir Safety Conad Perugia (ore 18.00) con gara trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport. Domenica 17 marzo i bianconeri giocheranno nuovamente in trasferta (sempre alle ore 18.00) con la Consar Ravenna. Il prossimo appuntamento casalingo alla Kioene Arena è fissato invece per domenica 25 marzo alle ore 18.00 in occasione dell’ultima sfida di regular season con Top Volley Latina. Le prevendite per questa sfida apriranno da lunedì 4 marzo nella sezione “Biglietteria-Biglietti” del sito www.pallavolopadova.com.
TABELLINO
Kioene Padova – Calzedonia Verona 3-0 (25-18, 25-19, 25-15)
Kioene Padova: Polo 10, Louati 10, Cirovic 9, Volpato 9, Torres 17, Travica 1, Danani (L); Cottarelli, Barnes. Non entrati: Sperandio, Premovic, Lazzaretto, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Calzedonia Verona: Kaziyski 11, Birarelli 1, Boyer 4, Spirito 4, Manavi 7, Solè 7, De Pandis (L); Pinelli, Giuliani (L), Alletti 3, Marretta, Sharifi 1, Magalini. Coach: Nikola Grbic.
Arbitri: La Micela – Lot.
Durata: 23’, 27’, 23’. Tot. 1h 13’
Spettatori: 2.915
MVP: Maurice Armando Torres (Kioene Padova)
NOTE. Servizio: Padova errori 11, ace 5; Verona errori 9, ace 1. Muro: Padova 6, Verona 9. Ricezione: Padova 59% (48% prf), Verona 44% (16% prf). Attacco: Padova 54%, Verona 41%.
 
Nessun commento per questo articolo.