ATTI INTIMIDATORI

Foggia: notte di paura
dopo la sconfitta

10/03/2019 18:41
La sconfitta nel derby contro il Lecce per 1-0 ha fatto vivere al Foggia una vera e propria notte di paura. Tre gli attentati intimidatori messi in atto da ignoti che hanno dato fuoco alla parte anteriore all'automobile del giocatore Pietro Iemmello e lanciato una bomba carta contro la macchina dei fratelli Sannella, proprietari del club. Un'altra bomba carta è stata inoltre fatta esplodere nel giardino della casa di un altro giocatore, l'ex Cittadella Massimiliano Busellato, espulso durante la partita. La Questura sta ovviamente indagando per individuare i responsabili. Nel frattempo la società ha sollevato dall'incarico l'allenatore Pasquale Padalino: al suo posto dovrebbe tornare Grassadonia che era stato sostituito dallo stesso Padalino a dicembre.
 
Nessun commento per questo articolo.