SERIE B

Citta - Verona
il pagellone granata

31/05/2019 24:03

Ecco il pagellone granata dopo la vittoria 2-0 nella finale d'andata con il Verona.


PALEARI: Senza alcun dubbio il miglior portiere della Serie B. Chiude lo specchio a Di Carmine due volte, l'intervento su Pazzini, nel finale, è da fuoriclasse. Voto: 8.


PARODI: Una manciata di apparizioni, non troppo positive in campionato, e poi ti gioca una finale così. Da premiare il coraggio di Venturato, certo, ma anche il lavoro di un ragazzo che ne ha fatta di strada. Voto: 6,5.


FRARE: Si muove all'unisono con i compagni di reparto. Abile a far scattare la trappola del fuorigioco. Anche lui, dall'inizio, mostra una crescita esponenziale. Voto: 7.


ADORNI: Guida la retroguardia con la maestria di un veterano. Dona sicurezza alla squadra, mai in affanno anche di fronte alle vampate dell'Hellas. Nella ripresa azzarda pure una cavalcata trionfale. Voto: 7.



RIZZO: Un ragazzo dal cuore d'oro che dimostra di avere un carattere di ferro. Vince il duello con Matos. Voto: 7.


SIEGA: Grande lavoro in fase d'interzidione con gli ossi duri Colombatto e Gustafsson. Si spinge meno in avanti, ma così evita di scoprire la squadra. Voto: 6,5.



IORI (C): Immenso tatticamente, unico nelle sue giocate illuminanti. Sfodera uno stato di forma da ventenne. Applausi scroscianti del Tombolato. Voto: 8 (35’ st Proia 6).


PASA: Si spende moltissimo per la squadra, andando a bloccare l'origine delle idee gialloblù. Fondamentale. Voto: 6,5.


SCHENETTI: Non nel suo miglior stato di forma, Venturato lo mette in campo per fargli fare carburante per il ritorno. I suoi piedi sono sempre fatati. Voto: 6,5 (21’ st Bussaglia 6).


MONCINI: Non segna, e negli ultimi minuti appare stanco. Ma quando la palla arriva dalle sue parti gli avversari tremano. Da una sua azione nasce il raddoppio di Diaw. Voto: 6,5.


DIAW: Un gioiello da esibire nelle serate di gala. Arrivato in punta di piedi a gennaio, ha confermato una crescita esponenziale. Una doppietta che potrebbe regalare un sogno ai granata. Voto: 8. (43’ st Scappini sv).


VENTURATO: Superdotato nella tattica, intelligente nell'affrontare un Verona resuscitato da Aglietti. Riesce a spegnere le sicurezze di una squadra che, carta alla mano, è una corazzata, anche se ammette qualche errore di troppo dei suoi. Voto: 7.


 
Nessun commento per questo articolo.