DIRETTORE SPORTIVO

Ecco Sean Sogliano
"Qui per nuova sfida"

05/06/2019 12:05

"Non mi interessano le categorie, io sono qui per fare bene e per poter lavorare". Si presenta così il nuovo direttore sportivo del Calcio Padova Sean Sogliano. "Ho scelto io di venire qui, non ci sono venuto perchè non avevo nulla da fare. io non sono fatto per fare la figurina in grandi piazze, io sono qui per lavorare, per fare il Direttore Sportivo e quando la soacità mi ha contattato ho capito che potevo lavorare bene e ho accettato. Ognuno ha il proprio stile. Non ho deciso secondo la categoria, tra le proposte ho preferito venire qui".

Poi spiega: "L'anno dopo una retrocessione dolorosa, E' un anno un pò difficile. Con me la società ha toccato dei tasti giusti. Io sono un agonista. Voglio vincere una partita con un obiettivo davanti. Un ds deve avere la fiducia della società e libertà di manovra e questa è stata uan cosa importante per me".

Prima di Sogliano ha parlato il presidente Daniele Boscolo Meneguolo che ha ringraziato il direttore generale Giorgio Zamuner. "Ci rritroviamo dopo poco più di una settimana per presentare il primo frutto della nuova equipe del Calcio Padova e abbiamo intensamente lavorato in questo breve periodo per individuare figura del ds in maniera condivisa. C'è un clima di condivisione seria e fa ben sperare per il futuro, grazie anche all'ad Bianchi che sta facendo un gran lavoro - spiega -. Siamo in Lega Pro, una squadra retrocessa. L'unica cosa che ci aspetta è rimboccarci le maniche e lavorare. Non facciamo discorsi, proclami e fuchi d'artificio, facciamo i fatti. Siamo qui per il ds che per noi è la testa, il punto per una rinascita e una rivincita e riportare il Padova nel calcio che conta. Vogliamo costruire una compagine competitiva con il criterio aziendale di sostenibnilità lungo termine nell'arco di 3 anni".


 
Nessun commento per questo articolo.