Serie C, cambia la
formula dei playoff

12/07/2019 10:39

I playoff della serie C, per la stagione 2019/2020, cambinao formula. Stando al 4comunicato pubblicato dalla FIGC dal prossimo campionato non ci saranno più i playoff "allargati" da 28 squadre ma si passerà a sole 8 squadre che si contenderanno così la promozione in Serie B.

Ai playoff, si sfideranno le squadre al secondo e terzo posto per ogni girone e le due migliori quarte. Le squadre classificate al primo posto di ogni singolo girone acquisiscono il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B.

Stando al comunicato: “La determinazione della quarta squadra che acquisirà il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B avviene dopo la disputa di play-off tra le squadre che, a conclusione del Campionato, si sono classificate al secondo e terzo posto di ogni girone e le migliori due quarte classificate dei tre gironi. Per la scelta delle migliori due quarte qualificate fra i tre gironi, si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le tre squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:

a) dei punti conseguiti nei rispettivi gironi;

b) a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite;

c) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;

d) del minor numero di reti subite nell’intero Campionato;

e) del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero Campionato;

f) del minor numero di sconfitte subite nell’intero Campionato;

g) del maggior numero di vittorie esterne nell’intero Campionato;

h) del minor numero di sconfitte interne nell’intero Campionato.

Con il medesimo criterio della classifica avulsa, sarà altresì determinata la graduatoria fra terze

classificate e fra le seconde classificate, ai fini della formulazione degli accoppiamenti per le prime

partite dei play-off.

I play-off saranno disputati, secondo la seguente formula:

a) la prima in graduatoria delle seconde classificate dei tre gironi incontra, in gara unica, la

peggiore squadra quarta classificata ammessa ai play off; la gara viene disputata sul campo

della prima delle seconde classificate;

b) la seconda in graduatoria delle seconde classificate dei tre gironi incontra, in gara unica, l’altra

quarta classificata ammessa ai play-off; la gara viene disputata sul campo della seconda delle

seconde classificate;

c) la terza in graduatoria delle seconde classificate dei tre gironi incontra, in gara unica, la

peggiore delle terze classificate ammesse ai play-off; la gara viene disputata sul campo della

terza in graduatoria delle seconde classificate;

d) la prima in graduatoria delle terze classificate dei tre gironi incontra, in gara unica, la seconda

delle terze squadre ammesse ai play-off; la gara viene disputata sul campo della prima in

graduatoria delle terze classificate;

e) per le gare di cui ai punti a), b), c) e d), in caso di parità di punteggio al termine dei minuti

regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a

seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;

f) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e d) disputano una gara di andata e una di ritorno.

La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al

termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la

gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti;

verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti

ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;

g) le squadre vincenti le gare di cui ai punti b) e c) disputano una gara di andata e una di ritorno.

La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al

termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la

gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti;

verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti

ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;

h) le squadre vincenti le gare di cui ai punti f) e g) disputano una gara di andata e una di ritorno.

La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al

termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la

gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti;

verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti

ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore;

j) la squadra vincente dopo le due gare di cui al punto h) conseguirà il titolo sportivo per

richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B”.


 
Nessun commento per questo articolo.