Campodarsego a rullo, battuta Cjarlins Muzane

14/10/2019 09:27

Un Campodarsego sontuoso espugna con uno splendido 4-2 il terreno della corazzata Cjarlins Muzane, e prosegue nel suo momento estremamente positivo issandosi ora al secondo posto, ad un solo punto dalla capolista Cartigliano.

Una gara che sin dalle prime battute dimostra che la squadra di Andreucci, pur priva dello squalificato D'Appolonia, sia scesa in campo con il piglio giusto. Callegaro ci prova al 2', ma calcia alto, mentre Tonelli, al 14', fa ammattire tutta la difesa ma poi conclude trovando la respinta del portiere. Passa un solo minuto, ed è ancora l'ex Cesena, servito perfettamente da Calì, a sfiorare il primo palo. Il vantaggio è nell'aria, e arriva meritatamente al 22': Gabbianelli riceve palla al limite e lascia partire una conclusione rasoterra che s'infila a fil di palo, senza lasciare scampo all'estremo difensore di casa. Il Campodarsego, che nel finale di primo tempo sfiora anche il bis con Callegaro, che non arriva per un soffio sul pallone praticamente a porta vuota, ad inizio ripresa rientra in campo come uno schiacciasassi: al 3' Tonelli trova il raddoppio con uno splendido tiro dal limite dell'area, quindi al 6' Gabbianelli si mette in proprio, e timbra la personale doppietta scartando anche il portiere e realizzando il clamoroso 0-3. Il Cjarlins Muzane ha solo parzialmente la forza di reagire: Kabine accorcia le distanze all'11' su calcio di rigore, ma è una risalita vana perchè la squadra di Andreucci, nel mezzo della girandola dei cambi, fa calare definitivamente il sipario al 28', con Callegaro che calcia a fil di palo e trova il poker. Nel finale, in pieno recupero, friulani ancora in rete con il neoentrato Spetic, ma la sostanza non cambia: il Campodaresgo esulta, vince 4-2 e complici i risultati delle concorrenti si issa sul secondo gradino del girone C, ad un passo dal Cartigliano.


CJARLINS MUZANE-CAMPODARSEGO 2-4

CJARLINS MUZANE: Sourdis, Ndoj, Facchinutti, Tobanelli, Fabbro (7' st Zavan), Migliorini (42' st Dussi), Gubellini, Pez (1' st Muela), Kabine (19' st Longato), Tonizzo (7' st Spetic), Bussi. (Non entrati: Calligaro, Moro, Pesce, Zigon). All. Moras.

CAMPODARSEGO: Aspergh, Pilotto, Boscolo Bisto, Cavallini (16' st Finazzi), Montin, Leonarduzzi, Tonelli (35' st Calcagnotto), Callegaro, Calì, Gabbianelli (25' st Arcon), Amadio (31' st Nikolopoulos). (Non entrati: Voltan, Acquistapace, Coppola, Bedin). All. Andreucci.

ARBITRO: Ceriello di Chiari (Cioce-Ingenito).

RETI: nel pt 22' Gabbianelli; nel st 3' Tonelli, 6' Gabbianelli, 11' rigore Kabine, 28' Callegaro, 47' Spetic.

NOTE: ammoniti Fabbro, Migliorini, Cavallini, Leonarduzzi, Callegaro, Arcon, Zavan e Tonizzo. Espulso Zavan al 43' st per somma di ammonizioni. Calci d'angolo 6-3. Recupero 1' e 4'.

Email inviata con successo

Plebiscito: prima trasferta stagionale

11/10/2019 08:47

Si avvicina la seconda giornata di campionato serie A1 femminile, con il setterosa patavino che affronterà fuori casa, nella prima trasferta stagionale, la Rari Nantes Florentia.

Dopo la prima vittoria casalinga (13 a 10 contro Rapallo Pallanuoto), il tecnico Stefano Posterivo sta preparando, insieme alla squadra, la partita di sabato 12 ottobre: “quella di Firenze sarà la nostra prima trasferta in assoluto dall’inizio della stagione, saremo concentrati e determinati a fare bene. Bisognerà evitare l’atteggiamento sbagliato e gli errori fatti all’esordio contro Rapallo, e giocare la nostra pallanuoto, ben consapevoli del nostro valore ma attenti a non dare nulla per scontato”.

Per tutte le partite di Regular Season, compresa la sfida tra Plebiscito e Florentia di sabato 12 ottobre alle ore 18.00, sarà disponibile il live score direttamente sul sito federale nazionale www.federnuoto.it.

Email inviata con successo

Campodarsego avanti in Coppa, ko l'Adriese

10/10/2019 12:49

Continua il percorso in Coppa Italia Serie D del Campodarsego. Nei sedicesimi di finale, la squadra di Andreucci batte 2-1 al "Gabbiano" in rimonta l'Adriese e stacca così il pass per gli ottavi: nel prossimo turno i biancorossi affronteranno la vincente di Union Feltre-Villafranca, in campo stasera alle 20.

La gara formalmente si decide nel primo tempo, nel quale fa il suo esordio in maglia biancorossa il centrocampista brasiliano Finazzi: una frazione che parte subito a mille all'ora. L'Adriese passa al primo affondo, con Pandiani che riceve il filtrante dell'ex Lauria e al 3' arriva a tu per tu con Aspergh, trovando l'incrocio rasoterra vincente sul secondo palo. Immediata, la reazione biancorossa che dopo solo tre minuti porta al pareggio: sul calcio d'angolo di Arcon, Boscolo incorna solissimo sul secondo palo e realizza il classico gol dell'ex e la sua prima rete in maglia biancorossa. Al 17', il Campodarsego completa la rimonta: retropassaggio timido di Lala verso il portiere ospite, Arcon si conferma bomber di Coppa e si inserisce col tempismo perfetto, aggira Demalija e deposita in rete il 2-1. Al 27' i padroni di casa sfiorano il tris: bel gioco di sponda di Nalesso, D'Appolonia si inserisce centralmente ma il suo destro termina a lato non di molto. Ancora pericolosi i biancorossi al 37': un bel fraseggio centrale manda al tiro dal limite Coppola, il cui destro finisce alto.

Nella ripresa, l'Adriese prova subito a spingere: il neoentrato Boscolo Berto spizza sul corner di Lauria ma manda alto (2'), Florian gira di sinistro debolmente a lato (3'), poi il Campodarsego prende le misure. La formazione rodigina, al 18', rimane anche in dieci uomini: Busetto commette fallo su Nikolopoulos, e rimedia il secondo giallo e la conseguente espulsione. Da lì in poi, si fa più agevole il compito per i padroni di casa in superiorità numerica, pericolosi con una bordata terrificante di Montin, che però si infrange sulla schiena del compagno Calcagnotto quando era diretta in porta, mentre l'Adriese ci prova col sinistro dell'ex Lauria al 39', su cui Aspergh respinge di pugno. Finisce così, nonostante i 5' di recupero finali i biancorossi tengono e conquistano il pass per gli ottavi di finale!


IL TABELLINO


CAMPODARSEGO-ADRIESE 2-1

CAMPODARSEGO (4-3-3): Aspergh; Boscolo Bisto (13' st Pilotto), Calcagnotto, Leonarduzzi (13' st Montin), Bedin (13' st Acquistapace); Nikolopoulos, Finazzi, Coppola (32' st Callegaro); D'Appolonia, Nalesso, Arcon. (Non entrati: Voltan, Zabeo, Giacomini, Pedron, Pulese). All. Andreucci.

ADRIESE (4-3-1-2): Demalija; Zukic (42' st Mantovani), Alfano (1' st Boscolo Berto), Scarparo, Tagliapietra; Pandiani (26' st Aliù), Busetto, Lala (1' st Lo Sicco); Lauria; Nobile (22' st Beltrame), Florian. (Non entrati: Cabras, Boreggio, Novembre, Boldrin). All. Tiozzo.

ARBITRO: Schiavon di Treviso (De Nardi-Fiorese).

RETI: nel pt 3' Pandiani, 6' Boscolo Bisto, 17' Arcon.

Email inviata con successo

Lupe contro Costa Masagna alle 20.30

09/10/2019 11:27

Archiviato il successo dell'Opening Day di Chianciano Terme, è già tempo di tornare in campo per il Fila. Per lasciare spazio alla Supercoppa che si giocherà nel weekend, la seconda giornata di serie A1 è stata anticipata infatti a mercoledì sera, e per le Lupe è arrivato il momento del debutto nel palasport di casa. Alle 20.30, al palasport di via Leonardo da Vinci, è in programma la sfida con la neopromossa Limonta Sport Costa Masnaga.

L'AVVERSARIA

Tra le lombarde, che alla prima giornata hanno ceduto in volata a Vigarano (83-77), spicca il nome di Jori Davis, che ricordiamo in giallonero nella stagione 2015/16. Insieme a lei la difesa giallonera dovrà fare grande attenzione anche a Valentina Baldelli, MVP dell'ultimo torneo di A2 in cui ha viaggiato a quasi 14 punti di media, ma anche all'azzurra del 3x3 Giulia Rulli. Senza dimenticare ovviamente, tra le altre, la pivot rumena Elisabeth Pavel (22 punti e 11 rimbalzi all'esordio) e l'ala americana Rayna Frost.

I PRECEDENTI

Fila e Costa Masnaga non si sono mai affrontate in campionato a livello senior, anche se nelle ultime stagioni le lombarde sono venute a San Martino di Lupari per giocare con il Fanola in A2. C'è però un confronto recentissimo di questo precampionato: in quell'occasione le Lupe si sono imposte per 84-75, al termine di una gara comunque equilibrata e molto combattuta.

INFO BIGLIETTI

Le casse del palasport apriranno alle 19.30. L'ingresso intero per i non abbonati è anche quest'anno di 10 euro, ridotto 5 euro per gli over 65, mentre è gratuito fino ai 21 anni. Ricordiamo a coloro che fossero interessati a sottoscrivere l'abbonamento e non l'avessero ancora fatto, che sarà ancora possibile assicurarsi il proprio vantaggioso tagliando stagionale presso le casse del PalaLupe.

Email inviata con successo

Il Campodarsego pareggia 0-0 contro l'Ambrosiana

07/10/2019 08:14

Il Campodarsego esce con un pareggio a reti bianche dalla sfida casalinga della settima giornata del campionato di serie D. Finisce 0-0 la sfida del “Gabbiano” contro l’Ambrosiana, una gara condizionata oltre maniera dalla decisione del direttore di gara di giornata di espellere D’Appolonia sul finire di primo tempo per un fallo giudicato da rosso diretto in maniera estremamente eccessiva.

Nel primo tempo, biancorossi pericolosi con la punizione di Gabbianelli (12′) e Cavallini (13′) che non riescono a far male a Scalera. Pochi minuti, e ci riprovano anche Callegaro (16′) che conclude a lato di poco, prima che anche la formazione veronese si rende pericolosa sul finire di primo tempo con Alba, Lauricella e Moscatelli. Al 46′, nel primo minuto di recupero, D’Appolonia viene cacciato dall’arbitro per un presunto fallo di reazione: una decisione che appare severissima. Ma tant’è, perchè il rosso sventolato al numero 11 locale cambia il corso della gara e nella ripresa, nonostante il Campodarsego si rende comunque pericoloso con Gabbianelli (6′), e si veda annullare al 22′ il gol di Calì per una posizione di fuorigioco. Nel finale, l’Ambrosiana ci prova anche con il neoentrato Porcelli, ma Aspergh risponde presente.

Email inviata con successo

Pallanuoto: Plebiscito, buona la prima

07/10/2019 08:08

Esordio casalingo per il Plebiscito Padova nel Campionato di Serie A1 femminile 2019/2020: qualche brivido per le patavine nella partita contro Rapallo Pallanuoto, poi conquistata per 13 a 10, che si sono trovate anche in svantaggio per 4 a 6 al termine del secondo tempo. Protagonista del match Kiara Ranalli, autrice di 6 reti.

“Partita molto combattuta, contro un buon Rapallo” commenta a caldo il tecnico Stefano Posterivo “per quanto ci riguarda la divido in due parti: la prima assolutamente sottotono, con un atteggiamento, nei primi due tempi, che non mi è piaciuto per niente. Siamo stati sconnessi, leggeri, abbiamo effettuato errori macroscopici, un approccio mentale totalmente sbagliato. La seconda parte della partita, invece, siamo ritornati ad essere noi e a giocare con determinazione. Abbiamo effettuato degli errori anche nel 3° e 4° tempo, ma che sono dipesi dall’andamento della partita, mentre nella prima sezione di gara abbiamo effettuato errori grossolani. Mi è piaciuto come si sono riprese” continua Posterivo “sono sicuro che impareremo qualcosa anche da questa partita. Era comunque la prima di campionato, abbiamo vinto contro una buona squadra che assolutamente non è da sottovalutare, e che ci ha messo in difficoltà perché, al contrario nostro, ha messo in acqua un atteggiamento iniziale ed un approccio alla partita migliore”.

Il “cambio di marcia” delle patavine è stato tangibile tra il 2° e 3° tempo, dove in un cambio campo molto acceso Stefano Posterivo non si è risparmiato: “mi sono un po’ innervosito perché non mi stavano piacendo tante cose, penso che per un allenatore questo sia uno dei pochi mezzi che ha per poter incidere nella partita, almeno sull’atteggiamento della squadra. Sono sicuro che tutto sia collegato alla testa, perché gli errori tecnico-tattici che abbiamo fatto nei primi due tempi erano assolutamente banali. L’unico modo per riprenderle di testa era scuoterle un po’, e così ho fatto. Le ragazze alla fine hanno reagito per come loro sono abituate a fare, per quella che è la loro identità ed anche il nostro marchio. Poi possiamo vincere o perdere, ma l’atteggiamento dev’essere quello che questa squadra ci ha abituati a vedere”.

TABELLINO

CS PLEBISCITO PD-RAPALLO PN 13-10

CS PLEBISCITO PD: Teani, Cardillo, I. Savioli, Gottardo 1, Queirolo 1, Casson, Millo, Dario, Cocchiere 2, Ranalli 6, Meggiato, Centanni 3, Giacon. All. Posterivo

RAPALLO PN: Falconi, Zanetta 2, Gitto 1, Giustini, Marcialis 3, Gagliardi, Kuzina, D'amico, Colletta 1, Bujka 3, Foresta, Co, Bianco. All. Antonucci

Arbitri: Alfi e Scappini

Parziali: 2-2 2-4 6-2 3-2 Spettatori 300 circa.

Email inviata con successo

Valsugirls: 91-0 alla prima di campionato

07/10/2019 07:44

Prima giornata di campionato per le Valsugirls, che si impongono con un perentorio 91-0 sul Benetton Rugby.

Partita utile a valutare il grande sforzo della preseason e alle scelte dello staff. È stata la prima partita per alcuni nuovi ed importanti innesti tra cui Michela Sillari (centro), Giordana Duca (seconda linea), Lisa Zampieri (ala), Elena Riccarda Henning (flanker) e Erika Skofca (pilone).

TABELLINO

Valsugana Padova v Benetton Rugby 91-0 (50-0)

Marcatori: 4’ m. Stoppa (5-0), 6’ m. Stefan tr. Sillari (12-0), 10’ m. Folli tr. Sillari (19-0), 13’ m. Rigoni tr. Sillari (26-0), 16’ m. Ostuni C. (31-0), 22’ m. Ostuni V. tr. Sillari (38-0), 28’ m. Ostuni C. tr. Sillari (45-0), 33’ m. Stefan (50-0), 38’ m. Duca (55-0),

s.t. 46’ m. Belluco (60-0), 53’ m. Stefan tr. Rigoni (67-0), 60’ m. Stefan tr. Rigoni (74-0), 68’ m. Zampieri (79-0), 72’ m. Vitadello (84-0), 76’ m. Folli tr. Rigoni (91-0)

Valsugana Rugby Padova: Ostuni V. ; Vitadello, Sillari (48’ Zampieri), Folli, Ostuni C. (40’ Zatti); Rigoni, Stefan (Cap.) (69’ Giacon); Giordano (69’ Maris), Veronese, Belluco (48’ Henning); Stoppa (55’ Cuman), Duca; Gai, Cerato (73’ Frezza), Skofca (73’ Piazza). All. Bezzati

Benetton Rugby: Sovra, D’Alpaos, Bernardi, Barro, Zorzi, Renosto, Stecca, Salvador, Este, Tagliaferri, Bacci, Forto, Zanon, Scattolin, Barro. All. Bressan

arb. Sylos (Bari)

Calciatori: Rigoni 2/2, Sillari 5/10

Email inviata con successo

Basket donne: le Lupe vincono la prima

07/10/2019 07:39

La prima partita della serie A1 2019/20 coincide anche con la prima vittoria per il Fila, che a Chianciano Terme si impone sulla O.ME.P.S. Battipaglia, iniziando così al meglio il proprio campionato. Sostenute da un bel numero di calorosi tifosi, accorsi a Chianciano Terme per tifare Lupe, le ragazze di Abignente sono riuscite a domare un'avversaria coriacea al termine di 40' quasi sempre condotti.

1° QUARTO. È di Sulciute il primo canestro della stagione giallonera, e poco dopo replicano Ostarello e Tonello, per il 2-7 dopo appena 2'. Il buon lavoro a rimbalzo del Fila (6 della stessa Ostarello nel primo quarto) consente di sfruttare qualche secondo possesso in più delle avversarie. Al 6' il vantaggio tocca così il +10 (4-14) con la tripla di Sulciute, che chiuderà a un passo dalla doppia doppia con 10 punti e 9 rimbalzi. Le serrate rotazioni consentono di tenere alto il ritmo, e nel finale di quarto il primo punto in A1 di Pasa vale l'8-17.

2° QUARTO. Il primo canestro italiano di Bjorklund e il taglio di Filippi, insieme alla tripla di Tonello, propiziano il 12-24 del 13'. Poi però le percentuali calano, l'attacco si blocca e rimane a secco per oltre 4'. Battipaglia ne approfitta per rosicchiare lo scarto, e riavvicinarsi con Galbiati sul 20-24. Ci pensa Fietta col piazzato dai sei metri a sbloccare finalmente le Lupe, ma ora la O.ME.P.S. ha l'inerzia dalla sua, e con Houser in penetrazione ritrova la parità a quota 26. Proprio l'americana va a pescare subito dopo quello che è già il quarto fallo di Tonello, realizzando il libero del primo - nonché unico - vantaggio battipagliese. Si va comunque all'intervallo in perfetta parità, sul 27-27.

3° QUARTO. San Martino prova a rientrare più attenta e convinta: Fietta e Ostarello producono subito un 5-0 per ricominciare. Si sblocca anche Bjorklund da fuori (30-35), e poi con altri due canestri di Ostarello (che chiuderà da top scorer delle sue con 16 punti e 9 rimbalzi) il Fila sembra aver ritrovato il giusto feeling con la retina: 32-39 al 23'. Lo conferma anche a Filippi, mandando a bersaglio la bomba che poco dopo restituisce il +10 sul 34-44. È ancora Houser a tenere in partita la O.ME.P.S.: l'americana è già a quota 18 col canestro del 44-51 che chiude il terzo quarto.

4° QUARTO. Fietta, al suo massimo in carriera in A1 con 10 punti, ripristina ancora le distanze da fuori. Poi sono proprio altre due triple (saranno 11 in totale), mandate a bersaglio stavolta da Tonello e Pasa, a fissare il 50-60 a 6' dalla fine. Battipaglia è brava a non smettere mai di crederci, ma San Martino risponde colpo su colpo, come quando Filippi e Ostarello replicano a Galbiati e Houser: 57-67 entrando negli ultimi 2'. È un Fila che ormai non si volta più indietro, va a chiudere sul 59-71 con quattro ragazze in doppia cifra (più altre due lì a un passo), e si gode anche i positivi esordi in A1 delle giovani Pasa, Toffolo e Giordano.

TABELLINO

POLISPORTIVA BATTIPAGLIESE: Cremona 2 (1/1), Nori 4 (2/8), Galbiati 13 (5/7, 0/1), Tagliamento 11 (3/4, 1/7), Sasso 2 (1/1), Scarpato, Gomez Fernandez 4 (2/5, 0/1), Mazza ne, Mattera, Houser 23 (7/13, 0/3). All. Orlando.

BASKET SAN MARTINO: Dotto ne, Fietta 10 (2/7, 2/4), Filippi 8 (1/3, 2/6), Tonello 9 (3/8 da 3), Toffolo 2 (1/2, 0/2), Giordano, Rosignoli ne, Bjorklund 10 (1/7, 2/5), Pasa 6 (1/3, 1/4), Sulciute 10 (2/2, 1/3), Ostarello 16 (8/10, 0/1). All. Abignente.

ARBITRI: Gonella di Genova, Marzulli di Pontedera (PI) e Culmone di Bologna.

PARZIALI: 8-17, 27-27, 44-51.

NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Fallo antisportivo: Tonello (19'). Tiri da due: Battipaglia 21/39, San Martino 16/34. Tiri da tre: Battipaglia 1/13, San Martino 11/33. Tiri liberi: Battipaglia 14/21, San Martino 6/10. Rimbalzi: Battipaglia 30 (Tagliamento 8), San Martino 41 (Ostarello e Sulciute 9). Assist: Battipaglia 10 (Houser 7), San Martino 18 (Filippi e Sulciute 4).

IN CAMPO MERCOLEDÌ

Poco ora il tempo per riposare. Già mercoledì si torna in campo alle 20.30, per il debutto del PalaLupe contro Costa Masnaga.

GLI ALTRI RISULTATI

Schio-Empoli 73-57, Venezia-Torino 81-64, Geas-Palermo 70-57, Lucca-Ragusa 54-73, Bologna-Broni 76-79, Costa Masnaga-Vigarano 77-83.

Email inviata con successo

Esclusa dalla squadra perchè iscritta a FDI

05/10/2019 16:53

Un'esponente padovana di Fratelli D'Italia, Elvira Bello, è stata estromessa da una squadra femminile di calcio a 5 con cui aveva iniziato ad allenarsi per alcuni post contro i migranti che aveva condiviso sul proprio profilo Facebook. Oltre a questi, anche un like che Bello che avrebbe messo ad una pagina con frasi di Mussolini.

La squadra di calcio - riferisce 'Il Corriere del Veneto' - fa parte dell'associazione 'Quadrato meticcio', che nel proprio statuto ha tra i valori portanti l'impegno contro il razzismo e l'inclusione dei migranti.

Bello è la coordinatrice del circolo di Cadoneghe di Fratelli d'Italia. Aveva contatto la squadra per riprendere l'attività sportiva. Dopo una settimana di allenamenti, però, non le è stato più consentito di continuare. La donna si è detta incredula per la scelta comunicatale dalla capitana, sottolineando che politica e sport nulla hanno a che vedere. Il 'Quadrato Meticcio' ritiene invece che le scelte politiche condivise dalla giocatrice siano incompatibili "con i valori etici dell'associazione, oltre che con quelli del Coni". Il presidente, Mattia Boscaro, precisa tuttavia che "una decisione definitiva in merito all'esclusione non è stata ancora presa, essendo in atto una discussione interna tra i componenti l'associazione".

Email inviata con successo

Padova Marathon, dal 1 ottobre le iscrizioni

30/09/2019 12:17

Martedì 1 ottobre. È questa la data da segnarsi in agenda, perché è quella dell’apertura delle iscrizioni alla prossima edizione della Padova Marathon, in programma domenica 19 aprile 2020. A sette mesi dall’evento, scatta così il conto alla rovescia in vista della XXI edizione.

Come sempre sono numerose le promozioni previste, con un occhio di riguardo dedicato alle società e alle donne. La notizia che più farà piacere ai partecipanti è che Assindustria Sport ha deciso di confermare le quote dello scorso anno, che partono da quella base di 40 euro per la maratona e di 25 euro per la mezza. Ma non è tutto: alle spalle c’è un’edizione per certi versi epica, perché - e chi c’era se lo ricorda bene - maratona e mezza nel 2019 sono state funestate dal maltempo. Ebbene, la Padova Marathon ha deciso di premiare i classificati del 2019, che senza paura hanno sfidato pioggia e vento per arrivare al traguardo, riservando, solo per loro, una quota agevolata d’iscrizione di 30 euro per la gara di maratona e di 15 euro per la mezza. Attenzione: la promozione è valida esclusivamente per chi conferma l’iscrizione on-line entro il 31 ottobre.

Iscriversi? È semplicissimo. Ogni podista può infatti confermare la sua presenza alla prova principale che scatterà dallo Stadio Euganeo, o alla mezza maratona al via da Abano Terme, scegliendo la soluzione più comoda: on-line (direttamente dal sito www.padovamarathon.com), via e-mail (scrivendo a [email protected]), via posta (Assindustria Sport Padova - Via E.P. Masini 2 - 35131 - Padova) e via fax, al numero 049 7423045. Per iscriversi on-line basta collegarsi al sito ed effettuare il pagamento con carta di credito: l’iscrizione sarà automaticamente registrata e sarà sufficiente, poi, far pervenire la fotocopia del certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica per l’atletica leggera.

Ma la Padova Marathon si è rimessa in corsa anche in senso letterale. Con la partecipazione alla Maratonella di Campalto del prossimo 6 ottobre e con le successive tappe alla Mezza di Treviso del 13 e all’Amsterdam Marathon del 20 ottobre scatterà ufficialmente il tour promozionale che, oltre alla gara, porta nel mondo anche le bellezze della città di Padova e del suo splendido territorio. Sono i primi appuntamenti di un viaggio che, rimanendo solo agli eventi del calendario 2019, promuoverà la Padova Marathon anche a Venezia, Verona, Firenze, Valencia e in molte altre città. Saranno davvero tante le occasioni per venire a trovare lo staff di Assindustria Sport in Italia e in Europa. Per ricevere informazioni e numerosi simpatici gadget.

Email inviata con successo