IL TRAGUARDO

Cittadella: giocate
500 partite in serie B

30/10/2019 11:56

Contro il Livorno i granata hanno ufficialmente soffiato su 500 candeline, una per ogni presenza in Serie B.

Il Cittadella ha festeggiato ieri sera, oltre alla vittoria, anche uno storico traguardo. Era il 3 settembre 2000 quando la squadra granata, allora allenata da mister Ezio Glerean, faceva il suo debutto nella serie cadetta. Per la cronaca la gara non finì nel migliore dei modi, 2 a 0 per il Piacenza allo Stadio Euganeo grazie ai gol di Caccia e Gautieri. Questo il primo 11 granata in B della storia: Capecchi; Ottofaro, Simeoni, Zanon; Mazzoleni, Sturba, Filippi, Migliorini; Ghirardello, De Poli, Scarpa. La prima vittoria arriverà alla terza giornata, contro la Ternana decide la tripletta di Ghirardello. A fine stagione sarà salvezza (14° posto), cosa che non succederà la stagione successiva (19° posto) e il ritorno nella terza serie del calcio italiano.

Dopo 5 anni tra alti e bassi in Serie C il Citta trova in Claudio Foscarini il condottiero capace di riportare la squadra in Serie B. Una B che la città murata decide di non abbandonare più se non per una stagione (2015/16). Il 2019/20 è dunque il 13° campionato in cadetteria. Lo score totale parla di 159 vittorie, 157 pareggi e 184 sconfitte. Oltre alle 500 gare di regular season, il Cittadella ha giocato anche 11 spareggi a fine stagione con un bilancio di 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte (14 gol fatti e 13 subiti).

Caratteristica, forse unica nel panorama calcistico italiano e non solo, è che il Cittadella in questi vent’anni circa dalla prima B abbia cambiato solamente 4 allenatori.


 
Nessun commento per questo articolo.