PALLANUOTO FEMMINILE

Il Plebiscito scivola in
casa: passa Catania 9-10

10/11/2019 19:41

Battuta d'arresto per la squadra di Posterivo che sul filo di lana cede alle quotate dell'Ekipe Orizzonte Catania. Ci si aspettava una partita al cardiopalma, è così si è rivelata la sfida al vertice, con le siciliane che prevalgono per 10 a 9 con il gol della vittoria a un minuto dal termine della gara e vanno dunque ad issarsi in testa alla classifica nella sesta giornata di campionato regolare.


“Sono molto arrabbiato per questa partita” commenta a caldo il tecnico Stefano Posterivo “non è bello vedere uno spettacolo del genere: 37 espulsioni totali, appena iniziata la partita in tre azioni abbiamo ricevuto tre espulsioni contro, l’Orizzonte addirittura alla fine ha dovuto far giocare il secondo portiere schierato a centro campo: a prescindere della situazione, della azioni a favore o contro e dal risultato della partita, così non è proprio pallanuoto. Nel secondo e terzo tempo avevamo le nostre giocatrici più importanti in panchina perché già gravate di due falli, mentre nell’ultimo tempo non mi piace assolutamente come abbiamo preso gli ultimi tre gol”.


CS PLEBISCITO PD-L'EKIPE ORIZZONTE 9-10

CS PLEBISCITO PD: Teani, M . Savioli, I. Savioli, Gottardo 1, Queirolo 2, Casson, Millo, Dario, Cocchiere, Ranalli 2, Meggiato, Centanni 4, Giacon. All. Posterivo

L'EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti, Viacava, Aiello 2, Spampinato 1, Palmieri 1, Marletta 1, Emmolo 4, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Ercoli e Paoletti

Note

Parziali: 2-1 2-3 2-3 3-3 Uscita per limite di falli Palmieri (O) nel terzo tempo, Ioannou (O), Ranalli (P), Marletta (O) e Millo (P) nel quarto tempo. Superiorità: Plebiscito 5/18 e Orizzonte 3/15 + un rigore. Spettatori 500 circa. Orizzonte con 12 giocatrici a referto. Teani (P) para un rigore a Garibotti nel secondo tempo. Espulsa per proteste Garibotti (O) nel terzo tempo.


 
Nessun commento per questo articolo.