SERIE B

Citta secondo, ma
attacco "da salvezza"

02/12/2019 14:29

Anche quest'anno il Cittadella si conferma ai vertici del calcio di Serie B: il secondo posto, in coabitazione con Pordenone, Perugia e Crotone, è un segnale di quanto la società granata stia lavorando per migliorare e, magari, fare il salto di qualità. Ma c'è spazio per migliorare ancora, in questa stagione. Nonostante la seconda miglior difesa del campionato, con 14 reti subite (solo il Benevento, con 8, ha fatto meglio), l'attacco si piazza tra i peggiori della cadetteria. Sono, infatti, 14 anche le reti segnate dagli uomini di Venturato, in altrettanti incontri disputati. Nessuna squadra, nell'alta classifica, ha segnato così poco. Ha realizzato 14 gol la Juve Stabia, quart'ultima. Persino il Trapani, penultimo, ha segnato di più: 15 reti, subendone però 22.

Sono solo 7 i giocatori granata ad aver trovato la via del gol: capocannoniere è Diaw, a quota 6 sigilli, poi Luppi e Vita, due, e Iori, Celar, D'Urso e Proia ad una rete. Per quanto riguarda il reparto avanzato, sono ancora a secco Vrioni, De Marchi, Rosafio e Panico.

Il secondo posto, lo ribadiamo, è da applausi. L'impressione è, però, che il Cittadella, quando Venturato troverà la quadratura del cerchio completa, potrà esprimersi ancora meglio: il reparto avanzato è quasi totalmente cambiato rispetto alla scorsa stagione. L'arrivo di Moncini a gennaio potrebbe rappresentare una svolta verso il sogno della serie A.


 
Nessun commento per questo articolo.