PALLAVOLO PADOVA

Natale Kioene con
Kataklò & Zorzi

03/12/2019 17:37

Anche quest’anno la Kioene Padova ha festeggiato il Natale in famiglia. Uno scambio di auguri “anticipato” dati i numerosi impegni sportivi, ma realizzato in grande stile. Soci, sponsor, prima squadra, staff, l’intero settore giovanile con tecnici e famiglie, oltre ai media e alle Società facenti parte del progetto “Pallavolo Padova Network”, si sono dati appuntamento ieri sera al Gran Teatro Geox.

Ben 1.200 i partecipanti, che hanno avuto il piacere di assistere allo spettacolo “Play Zen” con i Kataklò (athletic dance theatre) e Andrea Zorzi. Nei panni del “Sensei”, Zorzi ha raccontato l’arte di praticare lo sport accompagnato da musiche e performance atletiche di grande impatto emotivo. Per la regia di Giulia Staccioli e Edoardo Ribatto, questa rappresentazione ha sapientemente mixato teatro, danza e sport. Un lunghissimo applauso di tutti i presenti ha ringraziato i protagonisti della serata, che è proseguita con la sfilata degli atleti della Kioene Padova sul palco.

«Spesso dico che la nostra Società è una famiglia – ha detto il presidente Fabio Cremonese – e questo evento lo ha dimostrato. Ci siamo ritrovati tutti insieme per trascorrere una serata di gioia che ci porti verso il Natale e il 2020 con forza e speranza. E’ stato uno spettacolo nello spettacolo». Tra il pubblico erano presenti Roberto Maso (Fipav Veneto), Cinzia Businaro (Fipav Padova), Dario Vettorato (delegato Coni Point Padova), Raffaele Ricciardi (Vicario del Prefetto di Padova) e l’assessore allo sport del Comune di Padova, Diego Bonavina. «Quando assisto a serate come questa – ha raccontato Bonavina sul palco – mi sento orgoglioso di essere l’assessore allo sport di questa città».

Lo stesso Andrea Zorzi, già ospite a inizio stagione a Villa Tacchi per la presentazione della prima squadra, si è detto emozionato per la serata. «Quello che mi ha piacevolmente sorpreso – ha spiegato “Zorro” – è che prima degli altri abbiate pensato a un nuovo modo per parlare di sport, condividere il clima natalizio e avere così tanto seguito per uno spettacolo non strettamente legato al volley. Non mi è mai capitato ed è stato davvero bello».


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.