PRESENTAZIONE

Litteri e Nicastro: "Qui
per riscattarci"

09/01/2020 12:30

Oggi all'Euganeo la presentazione dei due nuovi attaccanti del Padova, Gianluca Litteri e Francesco Nicastro. "E' un piacere ritornare nel Veneto dopo le esperienze, ho trovato un ottimo gruppo di ragazzi che conosco direttamente o per averci giocato contro - le prime parole di Gianluca Litteri - Per quanto riguarda la trattativa è nata tramite il direttore che già mi conosceva ai tempi di Bari: avevo bisogno di andare via, non stavo trovando spazio a Cosenza, c'è stata l'opportunità e ho detto subito sì perché il progetto è ambizioso e la squadra può giocarsi le sue chances per vincere il campionato". "Ho avuto un'accoglienza bellissima ieri, è bello essere qui - ha detto invece Nicastro, confessando che, una volta sbloccata la trattativa, non ci ha pensato due volte e ha caricato moglie e figlioletto in macchina per arrivare in Veneto prima possibile - La trattativa è nata verso la fine di dicembre. Ho detto io di velocizzarla perché ci tenevo a venire qui. La piazza mi ha sempre affascinato e non ho mai avuto il piacere di giocare in questo stadio". Per Litteri già in passato si era parlato di un interessamento del Padova. "La trattativa in effetti si poteva concretizzare anche l'anno scorso ma ho scelto di avvicinarmi di più a casa - ha proseguito Litteri - Adesso finalmente siamo insieme e spero di dare una grande mano a questa società. Sono qui per riscattarmi perché ho avuto problemi fisici che mi hanno condizionato. Ora sto bene, voglio prendere un po' di condizione e giocarmela, dando una mano a riprendere per questa società la categoria che si merita. In C Padova è sprecata. Conosco Francesco Nicastro e penso che possiamo giocare bene insieme. Lui gira più intorno alla punta, io posso stare più centrale". Nicastro ha spiegato che a Catanzaro "non sono stato male: con i ragazzi ho un ottimo rapporto e anche con la società ma non mi sono trovato bene a livello ambientale. E se un giocatore non sta bene in un posto difficile che riesca a dare il 100 per 100".


 
Nessun commento per questo articolo.