Pallanuoto Plebiscito incontra Rapallo

06/02/2020 08:44

Giro di boa per il Campionato di serie A1 femminile: sabato 8 febbraio alle 18.30 si terrà la prima giornata di ritorno, con le patavine impegnate fuori casa contro Rapallo Nuoto in una partita decisamente insidiosa. A metà campionato, il Plebiscito Padova si trova in seconda posizione con 28 punti in classifica, mentre il Rapallo di coach Antonucci, con 15 punti, è sesto. “Sarà una partita molto difficile per noi” commenta il tecnico Stefano Posterivo “in un campo duro, contro una buonissima squadra. Ci serviranno molta concentrazione, attenzione, determinazione e voglia per poter conquistare anche questo risultato”.

“Dopo la partita vinta sabato scorso a Trieste 27 a 3, per noi è importante continuare su questa linea” continua Posterivo “ovviamente conta la vittoria, ma dobbiamo tenere conto del valore dell’altra squadra e del campo, logisticamente difficile (la struttura è molto piccola). Per il resto le ragazze stanno molto bene, in questa lunga pausa hanno lavorato tanto e la pausa ha aumentato la loro voglia di giocare, quindi queste due partite servono anche a mettere in acqua tutto il lavoro che abbiamo fatto. Nella prossima pausa proveremo a fare qualcosa di diverso, ma intanto ci concentriamo sulla partita di sabato”.

Questa sarà la seconda e ultima partita dopo la lunga pausa dovuta ai Campionati Europei, e prima dell’ulteriore pausa per il torneo Pre-Olimpico di Trieste, dove sarà impegnata anche la giocatrice biancorossa Elisa Queirolo. Allenamenti effettuati, dunque, senza una pedina importante dell’attacco patavino, che è potuta rientrare solo a Europei conclusi, e dovrà ripartire subito dopo la partita di sabato.

Prossimo appuntamento con la regular season di A1, sabato 21 marzo alle ore 18.30 presso il C.S. Plebiscito contro RN Florentia.

Email inviata con successo

Coppa Veneto: ecco le magnifiche otto

05/02/2020 14:33

Avolley, Bassano Volley, Povegliano e Casale nel maschile; Fontane, Medovolley, Villafranca e Spes Conegliano nel femminile. Sono queste le magnifiche otto semifinaliste che hanno passato indenni tutte le fasi sin qui disputate della Coppa Veneto 2019-2020, giunta alla 23^ edizione, arrivando quindi a un passo dalle finali in programma domenica 8 marzo a Borgoricco. I quarti di finale che si sono giocati tra la fine di gennaio e i primi di febbraio hanno decretato sia in ambito maschile che in ambito femminile le quattro squadre che scenderanno in campo nell'ultimo turno a eliminazione diretta, l'unico, come da tradizione ormai consolidata, che si disputerą con la formula delle due gare di andata e ritorno a differenza di sedicesimi, ottavi e quarti che invece si giocano con la formula della gara secca. Le otto partite si giocheranno infra settimanalmente nelle giornate dal 10-14 febbraio 2020 (gare di andata) e 24-28 febbraio 2020 (gare di ritorno): alla fine della seconda partita in caso di paritą nel quoziente set verrą disputato un set di spareggio ovvero il famigerato golden set.


Nel torneo maschile sono approdate alle semifinali due grandi protagoniste del Girone A di Serie C ovvero Avolley e Bassano Volley (rispettivamente seconda e terza in classifica ma con gli stessi punti), dopo aver eliminato rispettivamente il Duca San Giusto Bolzano Vicentino (3-0) e il Cavaion (3-1). Le due formazioni vicentine se la vedranno con altre due squadre che militano nel Girone A: l'Avolley sfiderą infatti il Silevolley (9° in classifica) che nei quarti ha eliminato il Kuadrifoglio vincendo 19-17 al 5° set, mentre il Bassano giocherą con il Banca della Marca Povegliano (5° in classifica) che ha avuto la meglio sul Sefamo Povolaro batutto con un netto 3-0 casalingo. Questo il programma delle semifinali: mercoledģ 12 si giocano entrambe le gare d'andata (Bassano-Povegliano e Silevolley-Avolley) mentre le gare di ritorno sono in programma il 26 a Povegliano e il 27 a Schio.


Anche nel torneo femminile due formazioni trevigiane, ovvero il Parisi Spedizioni Fontane (Villorba) e il Team Spes Conegliano, si sono qualificate per le semifinali. Con loro ci saranno anche una formazione veronese, il Body Energie Villafranca, e una padovana, il Medovolley (Saccolongo). Peraltro il destino ha voluto che l'abbinamento mettesse di fronte proprio Fontane e Spes per un derby ad alta tensione in programma mercoledģ 12 a Villorba, per quanto riguarda la gara di andata, e giovedģ 27 a Conegliano, per quella di ritorno. Nella parte bassa del tabellone la sfida di andata si disputerą a Saccolongo il 12 con il ritorno che invece č in programma martedģ 25 a Villafranca di Verona. Nei quarti di finale Conegliano e Fontane hanno battuto rispettivamente Solesino (3-0) e Cavazzale (0-3), mentre Medovolley e Body Energie si sono sbarazzate, vincendo entrambe 3-1 in casa, di Imarc Rossano e Chime Castellana. Un'ultima curiositą: se nel torneo maschile sono approdate alle semifinali tutte squadre del Girone A di Serie C, nel torneo femminile se il Conegliano č prima in classifica nel Girone B, sono invece ben tre le rappresentanti del girone C ovvero Medovolley (1^), Parisi Spedizioni (2^) e Body Energie (4^).

Email inviata con successo

Cunico si dimette, torna Centurioni

05/02/2020 09:03

La Luparense comunica di aver accettato le dimissioni dell’allenatore della Prima Squadra Enrico Cunico, rassegnate nella giornata di ieri e frutto di un atto di responsabilità nei confronti del club.

L’allenatore ha voluto dare all’ambiente un segnale forte, per responsabilizzare ancora di più un parco giocatori di assoluto livello, convinto di poter imprimere così facendo una sferzata alla squadra per il conseguimento degli obiettivi stagionali.

La società ringrazia Enrico Cunico per il lavoro svolto e per essersi dimostrato ancora una volta un professionista legato ai colori rossoblù, tanto da anteporli a qualsiasi interesse personale.

Contestualmente la Luparense Fc comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a Matteo Centurioni, chiamato sulla panchina rossoblù per completare il progetto avviato ad inizio stagione.

Email inviata con successo

Bechini al Campodarsego in prestito dal Sassuolo

04/02/2020 09:26

Nell’ultima giornata del calciomercato invernale è stato perfezionato l’approdo in maglia biancorossa, in prestito dal Sassuolo Calcio, del giovane difensore, classe 2001, Lorenzo Bechini.

Il nuovo giocatore del Campodarsego, da sabato scorso agli ordini di mister Andreucci, nella prima metà di questa stagione aveva militato nel girone I, con la maglia del Palermo: da una capolista, all’altra. Toscano, nato a Pontedera il 19 giugno 2001, difensore centrale o terzino sinistro, Lorenzo Bechini è cresciuto nelle giovanili di Pisa e Sassuolo, è arrivato in maglia biancorossa per puntellare il reparto arretrato. Un grandissimo benvenuto a Campodarsego e in bocca al lupo per questa nuova avventura, da scrivere insieme.

Email inviata con successo

Trofeo Tabanelli, i risultati del Tarvisium

03/02/2020 14:38

Il Nuoto Pinnato Tarvisium con atleti delle 3 province Treviso-Padova-Vicenza torna dal trofeo "Tabanelli" di Ravenna dove i tempi sono validi per i campionati italiani assoluti e con la partecipazione di 1.062 atleti in gara, con numerosi pinnatisti che hanno migliorato i tempi personali, portandosi in direzione dei campionati italiani.

Medagliati: Silvia Calzavara terza classificata nei 200 minopinna junior femminile; Alessia Scaramuzza prima nei 200 pinne terza categoria; Sofia Romeo terza nei 200 pinne senior femminile. Ora i due allenatori Fabio Paon e Matteo Perazzolo sono impegnati a preparare gli atleti per la prima gara dei mondiali ad Egher in Ungheria dal 21 al 23 febbraio 2020.

Email inviata con successo

Plebiscito di vittorie: A1 donne e B maschile

03/02/2020 11:35

Destava qualche preoccupazione la ripresa del campionato dopo questa lunga pausa “forzata”: dubbi presto dissipati dalla prestazione delle patavine, che non lasciano spazio alle padrone di casa e conquistano l’ottava vittoria in regular season, passando al giro di boa di metà campionato come seconde in classifica. Prossimo appuntamento, nella prima giornata di ritorno, il Plebiscito dovrà affrontare fuori casa Rapallo Pallanuoto, sconfitte all’andata per 13 a 10.

“Il rientro dopo due mesi di mancanza di impegni agonistici è stato importante, avevamo proprio voglia di riprendere” commenta il tecnico Stefano Posterivo “soprattutto ci teniamo a fare il meglio in questi due match prima della successiva pausa. Contro Trieste abbiamo giocato una buona partita, senza distrazioni, concentrati fin dall’inizio cercando di non pensare alla differenza in acqua ma giocando la nostra miglior pallanuoto e imponendo il nostro ritmo, quindi da questo punto di vista siamo molto soddisfatti. Ora pensiamo alla prossima, contro Rapallo, che sarà una partita impegnativa.”


PN TRIESTE-CS PLEBISCITO PD 3-27

PN TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Kempf, Gant, Marussi, Cergol 1, Klatowski 2, E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. Colautti

CS PLEBISCITO PD: Teani, M . Savioli, I. Savioli, Gottardo 3, Queirolo 2, Casson 3, Millo 4, Dario 2, Cocchiere 2, Ranalli 5, Meggiato 2, Centanni 4, Giacon. All. Posterivo

Note 
Parziali: 1-8 1-6 0-6 1-7 Uscite per limite di falli Russignan (T) nel terzo tempo e Rattelli (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Trieste 1/5 + un rigore e Padova 7/11 + 4 rigori. Spettatori 200 circa. Klatowski (T) fallisce un rigore (alto) nel terzo tempo.


Serie B Maschile

Terza giornata di serie B ed ennesima vittoria per i patavini, che nella trasferta milanese contro CUS Geas non si lasciano intimorire dalla partita “a porte chiuse” dominando per 11 a 4.

“Rispetto alle prime due partite oggi siamo partiti fin da subito più convinti, con più cattiveria, infatti ci siamo subito portati in vantaggio, realizzando tanti contropiedi, e questa è una nota positiva” commenta il tecnico Gianluca Garibaldi “nota negativa è che nel terzo tempo ci siamo distratti a causa di qualche decisione arbitrale, ma è un errore nostro perché dobbiamo imparare a pensare solo alla partita. Andando a protestare abbiamo accusato sul gioco in acqua, e non deve succedere”.

Primo posto nel girone 2, a punteggio pieno, e testa già alla prossima partita sabato 8 febbraio in casa contro Pallanuoto Como.

CUS Geas Milano – Plebiscito Padova 4-11

Plebiscito Padova: Calabresi, Conte 2, Leonardi G., Sartore 1, Chiodo, Biasutti, Gottardo 1, Robusto 2, Vettore, Maresca, Rolla 2, Leonardi, Tomasella 3 - All.Garibaldi

Email inviata con successo

Campodarsego-Tamai 2-0 è vittoria in casa

03/02/2020 09:00

Il Campodarsego, dopo due mesi, ritrova la vittoria in casa! Grazie alle reti di Calì e Annoni, la squadra di mister Andreucci batte 2-0 il Tamai, e complice il pareggio del Legnago, fermato in casa dell'Union Feltre, aumenta ancora il suo vantaggio sulle inseguitrici in classifica: sono nove, adesso, le lunghezze di vantaggio della capolista sulla seconda in classifica.

Al primo affondo, già all'inizio di partita, passano i padroni di casa: dopo una carambola in area sul piattone di Callegaro, il più veloce ad avventarsi sulla palla è Calì, che gonfia la rete e segna l'immediato 1-0. Dopo i primi 20 minuti, in cui il Campodarsego è sicuramente più propositivo in attacco, il Tami mette fuori la testa, e nella seconda parte della prima frazione si fa vedere in alcune occasioni dalle parti di Voltan, che nonostante i tentativi dei vari Borgobello e Urbanetto, non viene mai realmente impensierito. Si va al riposo sul punteggio di 1-0, e ad inizio ripresa, proprio come nel primo tempo, la squadra di Andreucci scende in campo convinta e propositiva, e mette subito in discesa la situazione: il tiro di Calì viene respinto, Tonelli raccoglie la sfera e serve Annoni, che realizza il 2-0 e il suo primo gol in maglia biancorossa. Il doppio vantaggio galvanizza i padroni di casa ma non spegne l'ardore ospite: Colombera si rende pericoloso al 17', Acquistapace chiude bene su Crivaro al 29'. Nel finale, quando la gara si mette definitivamente in direzione biancorossa, al 36' è l'arbitro a diventare protagonista: il rosso diretto a Calì appare esagerato, e nel'occasione arriva anche il secondo giallo per Ghosheh, con le due squadre che rimangono in dieci simultaneamente. Finisce così: il Campodarsego vince 2-0 e allunga ancora in vetta, portando a nove i punti di vantaggio sulla seconda in classifica.

Email inviata con successo

Lupe a Palermo, sfida insidiosa in Sicilia

01/02/2020 09:53

In serie positiva da tre partite, il Fila si appresta ad affrontare una delle trasferte più lunghe e difficili della stagione. Nel 17° turno di A1, eccezionalmente anticipato al sabato per lasciare spazio in settimana alle qualificazioni preolimpiche (Gwathmey sarà impegnata nel torneo in Francia col Porto Rico) e al ritiro della Nazionale Azzurra 3x3 (Filippi tra le convocate), le Lupe saranno protagoniste alle 17.30 sul campo della Sicily By Car Palermo, pronte a dare il massimo contro una squadra in ottima salute.

L'AVVERSARIA

Nel corso della stagione la formazione di coach Santino Coppa è cresciuta molto, e con tre vittorie nelle ultime cinque partite (anche sul difficile campo di Lucca) sta provando a spostarsi dalla lotta per la salvezza alla lotta per i playoff, dato che in questo momento è a sole due lunghezze dal settimo posto. Tra i segreti di questo salto di livello c'è l'arrivo della terza straniera, l'americana Shayla Cooper: è proprio lei la top scorer del team siciliano con oltre 16 punti e quasi 10 rimbalzi di media nelle undici partite giocate. Cifre leggermente inferiori, ma comunque ottime, quelle della connazionale Markeisha Gatling. Non saranno ovviamente le uniche giocatrici da cui guardarsi, tra le altre attenzione alla spagnola Flores Costa e al gruppo di italiane che comprende giocatrici di talento come Miccio, Russo, Cupido e non solo.

L'ANDATA

Nella sfida di San Martino di Lupari, il Fila ha ipotecato il successo con un ottimo primo tempo, resistendo poi ai tentativi di rientro delle siciliane nella ripresa: 78-66 il risultato in quell'occasione, ispirato da una super prova di Bjorklund, autrice di ben 21 punti nel quarto inaugurale.

Email inviata con successo

Week end a Ravenna per il Tarvisium

31/01/2020 14:59

La società Tarvisium, con doppia sede a Treviso e Padova con atleti anche di Vicenza, partecipa alla gara Nazionale di Nuoto Pinnato con l'approvazione della Federazione Italiana Pesca Sportiva e subacquea e del Consiglio Regionale FIPSAS Emilia Romagna al 37° Memorial Ugo Tabanelli di Ravenna domani e domenica 1 e 2 febbraio. Gara valida come terza tappa del Criterium Giovanissimi E-R e come campionato regionale E-R Agonistico e Master. Fabio Paon, primo allenatore su Treviso, e Matteo Perazzolo, allenatore su PAdova, con la loro preparazione porteranno sul podio i loro atleti cercando di conquistare il trofeo.

Email inviata con successo

Consegnati i giubbotti alla "Mixed Ability"

31/01/2020 14:43

Nella Club House del Roccia Rubano Rugby si è tenuta la consegna ufficiale dei giubbotti di rappresentanza a "Mixed Ability Rugby", la squadra di Patavium Rugby

Union formata da giocatori e atleti con diverse abilità. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente di Patavium Rugby Union Enrico Gottardo, il presidente della Associazione Amici dell'I.R.P.E.A Silvio De Toni, il direttore dei Settore Servizi Residenziali della Fondazione IRPEA Stefano Stortolani, il rappresentante del Cda di Idee Verdi Mauro Gardin e i giocatori della squadra. I giubbotti sono stati realizzati grazie al contributo dell'Associazione Amici dell’I.R.P.E.A. La squadra Patavium Mixed Ability Rugby nasce dal progetto di rugby INclusivo e INtegrato, avviato da Fondazione I.R.P.E.A. in collaborazione con Roccia Rubano Rugby, oggi Patavium Rugby Union, sezione Rovinassi OLD Rugby. Il modello Mixed Ability consente a persone con disabilità di praticare sport senza separazione in categorie differenti, mettendosi alla prova nel confronto con gli avversari, accettando regole, nella consapevolezza dei rischi, accentando i propri limiti e valorizzando i propri risultati: insomma, una grande opportunità di percorso di autonomia e di qualità di vita. L’attività di Patavium Mixed Ability Rugby beneficia anche del contributo economico della Cooperativa Sociale Idee Verdi che per il secondo anno consecutivo ha devoluto parte del proprio utile al

sostegno di questa iniziativa.

La squadra si allena il lunedì e il mercoledì dalle ore 18.30 alle 19.30 agli impianti del Roccia Rubano Rugby in via Borromeo, 35 a Sarmeola di Rubano.

Patavium Rugby Union nasce con l’intento di unire due poli rugbistici presenti sul territorio padovano da più di quarant’anni (Rubano e Selvazzano) che hanno, nel corso delle passate stagioni, collaborato proficuamente. Da qui il nome Patavium Rugby Union, scelto dai fondatori per indicare proprio la voglia di racchiudere in unico e storico nome la provenienza dei due bacini di riferimento principali. Unione di intenti e di valori sotto la comune filosofia secondo cui il Rugby è lo sport che allena alla vita.

Fondazione I.R.P.E.A. (Istituti Riuniti Padovani di Educazione e Assistenza) è una delle più antiche e radicate realtà padovane del welfare. Ha sede in via Beato Pellegrino 155 a Padova e attualmente impegna 220 dipendenti a servizio di un’utenza di 1.500 persone, occupandosi di assistenza alle persone con disabilità, di educazione ed istruzione (nidi integrati, scuole dell’infanzia e primaria), formazione professionale con corsi diurni e pre-serali, residenze e ospitalità per studenti universitari, lavoratori o assistenza ospedaliera.

Email inviata con successo