SERIE C

Cesena-Padova 1-1
Pari con rammarico

09/02/2020 19:40

Buglio lancia in orbita il Padova, Borello lo riprende e lo riporta a terra. Succede tutto negli ultimi quindici minuti al "Manuzzi": biancoscudati in vantaggio con Buglio al 34' del secondo tempo, pareggio bianconero con Borello al 43'. Finisce 1-1 tra Padova e Cesena, quarto risultato utile di fila per mister Mandorlini, imbattuto da quando siede in panchina: due vittorie (in casa) e due pareggi (in trasferta).

Gara intensa, quella di Cesena, che il tecnico ravennate interpreta con il suo abituale 4-3-3. Le novità sono nella scelta degli interpreti in attacco: dentro dal primo minuto i nuovi arrivati Zecca e Culina, in panchina Santini, Soleri e Nicastro. Dall'altra parte, seconda panchina per mister Viali, arrivato per sostituire l'esonerato Modesto.

Partono forte i padroni di casa, trascinati da Russini: pericoloso al 6' e al 16' con due incursioni sulla destra tamponate dalla difesa del Padova. La partita è poi dura, anche se corretta, e giocata soprattutto a centrocampo. Il Cesena ha un'occasione al 32' - ma Caturano strozza troppo il tiro - e il Padova al 40': azione insistita e tiro cross di Zecca salvato sulla linea. Nel frangente, proteste dei biancoscudati per una trattenuta su Litteri, impossibilitato nel deviare in rete da pochi passi.

La ripresa si apre con l'inerzia vista ad inizio gara: è il Cesena a spingere con maggior veemenza. Al 6' Minelli para non senza difficoltà un cross teso di Borello, al 9' altra percussione di Russini con il tiro però che termina alto. Al 14', triplo cambio per il Padova: dentro Buglio Santini e Soleri, fuori Ronaldo, Litteri e Culina. Qui la gara cambia. Si vede subito Santini al 21': pallone recuperato con caparbietà, assist per Soleri che però spara altissimo. Ancoa Santini due minuti dopo: azione personale e conclusione a tu per tu con Marson che respinge miracolosamente di piede. Il Padova cresce, anche se al termine di una ripartenza, al 30', Butic sfiora il vantaggio con una bella girata. Il gol del vantaggio lo trova invece il Padova. E' il 34': Santini recupera un altro pallone importante, lo difende, riesce a crossare al limite dell'area dove irrompe Buglio che di prima intenzione trova l'angolino alla sinistra di Marson: 0-1, terza rete per il centrocampista, seconda consecutiva. Biancoscudati in vantaggio che provano nei minuti successivi a mantenere il possesso ma il Cesena alza il suo baricentro e tenta il tutto per tutto. Il pareggio arriva a due minuti dal novantesimo: ottimo l'inserimento di Borello che anticipa Frascatore e finalizza un cross perfetto arrivato dalla destra. E' l'1-1 finale: un pareggio sostanzialmente giusto per le occasioni confezionate dalle due squadre ma che lascia amarezza in casa biancoscudata dove già si pregustava una vittoria che avrebbe permesso di scalare una posizione in classifica. Il Padova rimane quinto, a un punto dal Sud Tirol, a tredici dalla capolista Vicenza.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.