SUPERLEGA

La Kioene perde 3-1
contro Tonno Callipo

21/02/2020 21:52

Altro k.o. esterno per la Kioene Padova, che torna a casa a mani vuote da Vibo Valentia. Dopo un primo set combattuto e vinto dai veneti ai vantaggi (24-26), la maggiore continuità in attacco e la maggiore incisività a muro dei padroni di casa (13 a 6) consentono alla squadra di coach Cichello di chiudere il match 1-3. Una sconfitta che non permette alla Kioene Padova di poter allungare il divario dalle dirette concorrenti. Ora i bianconeri dovranno per forza ottenere punti dal match del prossimo 1° marzo con Piacenza per non essere scalzati dal sesto posto in classifica.

LA CRONACA

Dopo un buon avvio dei padroni di casa, la Kioene pareggia i conti sul 7-7 sfruttando un errore al servizio di Vibo Valentia. Sul 13-15 di Hernandez arriva il primo time out discrezionale del match. Al rientro in campo la Tonno Callipo riesce però a reagire proprio grazie a Carle e sul 18-16 arriva il time out di Padova. Nasce un intenso testa a testa con Abouba che trova la diagonale del 24-23 ma si va ai vantaggi. Il guizzo di Ishikawa al servizio e l’attacco di Hernandez consentono alla Kioene di chiudere la prima frazione 24-26.

Vibo non ci sta e inizia il secondo set con Abouba insidioso al servizio: sul 4-1 è subito time out per la Kioene. Ishikawa risponde con la sua battuta (4-4) e ricomincia un intenso colpo su colpo con Padova però poco precisa dai 9 metri (15-13). La Tonno Callipo va a +4 grazie al solito opposto brasiliano dei calabresi e al doppio ace di Carle (21-17) che taglia le gambe ai veneti. Chinenyeze trova il set ball sul 24-18 e il servizio sulla rete di Hernandez chiude il set 25-20.

Padova si trova a dover rincorrere anche nel terzo set, con il doppio attacco out di Hernandez che regala il 7-4 agli avversari. Vibo Valentia rimane a +3 sfruttando bene il proprio servizio (15-12): coach Baldovin richiama i suoi in panchina. I calabresi però si fanno valere anche a muro con Mengozzi (19-14) e per Padova diventa tutto difficile. Sul 24-19 la Kioene prova a reagire ma i punti di distacco sono troppi e il servizio out di Ishikawa manda le squadre al cambio campo: 25-22.

Con Barnes in campo per Randazzo, il quarto set comincia col doppio ace di Travica e il mani out di Hernandez (2-5). Vantaggio che però dura poco: Padova è imprecisa e Vibo Valentia ne approfitta per superare sul 7-6 con la pipe vincente di Carle. Il video check del 18-15 col contrasto a muro tra Carle ed Hernandez scatena le proteste in casa bianconera ma Padova recupera (19-19). De Falco trova il match ball con l’attacco del 24-23 e Abouba piazza la diagonale che regala i 3 punti a Vibo Valentia.

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “Abbiamo subito il gioco di Vibo Valentia, faticando molto in attacco. Noi abbiamo dimostrato poca sicurezza e loro ci hanno contenuto bene. I nostri avversari hanno fatto una buona gara, battendo, difendendo e contrattaccando bene: i meriti loro sono stati anche i demeriti nostri. Siamo stati poco efficaci e questo non ci ha permesso di portare a casa punti. Per entrare ai play off saranno tutte gare decisive. Anche questa lo era, ovvio che i prossimi match saranno ancora più determinanti”.

IL 1° MARZO ARRIVA PIACENZA

Il prossimo appuntamento alla Kioene Arena è fissato per le ore 18.00 di domenica 1 marzo, quando sarà ospite la Gas Sales Piacenza. Le prevendite per questa sfida sono aperte nella sezione Biglietteria-Biglietti del sito www.pallavolopadova.com

TABELLINO

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 3-1 (24-26, 25-20, 25-22, 25-23)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Mengozzi 6, Aboubacar 23, Carle 18, Chinenyeze 13, Defalco 16, Baranowicz, Rizzo (L); Pierotti, Vitelli. Non entrati: Marsili, Ngapeth, Hirsch, Sardanelli (L). Coach: Juan Manuel Cichello.

Kioene Padova: Polo 7, Volpato 3, Travica 6, Ishikawa 14, Randazzo 11, Hernandez 20, Danani (L); Canella, Bottolo, Casaro, Barnes 2. Non entrati: Fusaro, Cottarelli, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.

Arbitri: Cappello-Canessa.

Durata: 27’, 26’, 28’, 30’. Tot. 1h 51’

Spettatori: 1.213

MVP: Drame Neto Aboubacar (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)

NOTE. Servizio: Vibo errori 18, ace 4; Padova errori 14, ace 6. Muro: Vibo 13, Padova 6. Ricezione: Vibo 44% (22% prf), Padova 56% (29% prf). Attacco: Vibo 50%, Padova 45%.


 
Nessun commento per questo articolo.