SERIE B PALLACANESTRO

Virtus basket: la tua
stagione finisce qui

23/03/2020 10:10

A seguito della situazione sanitaria del Paese, che a distanza dai provvedimenti governativi emessi ed attivati resta estremamente complessa, come testimoniato dai numeri pubblicati nell'ultima settimana, La Lega Nazionale Pallacanestro rende noto di aver avanzato ufficialmente al Presidente FIP, Giovanni Petrucci, le seguenti richieste:

- Dichiarare interrotto alla data del 30 marzo il campionato di Serie B;

- Valutare la possibilità di ripresa del campionato di Serie A2 nei mesi di maggio e giugno, a patto che i Decreti governativi e sanitari vigenti in tale periodo rendano possibile una piena ripresa dell'attività sportiva, secondo le sue peculiarità (allenamenti, viaggi, porte aperte al pubblico);

- Analizzare, congiuntamente con il CONI ed il Governo, tutte le possibili forme di sovvenzione e taglio dei costi da applicare per la prossima stagione;

- La Coppa Italia, evento LNP, va considerata annullata per l'edizione 2020.

Di questo, poche ore prima di questa nota ufficiale, aveva parlato proprio Pietro Basciano, presidente di LNP, in un'intervista a Tuttosport. Se la serie B si considererà conclusa il 30 marzo, sulla A2 ci sarà ancora una possibilità per proseguire. "Le condizioni? - le parole di Basciano - che restino le due promozioni, che si giochi a palazzetti aperti, che si possano tesserare giocatori per sostituire chi ha lasciato il paese. Una data chiave è il 4 aprile, dopo la scadenza del 3 stabilita dal governo. Se l’emergenza sarà ancora quella attuale, e se lo stop a ogni attività sarà protratto, allora dovremo dichiarare chiusa anche la A2".


 
Nessun commento per questo articolo.