PALLAVOLO PADOVA

Santuz (Kioene):"Grande
incertezza sul futuro"

16/04/2020 11:51
"I giocatori capiscono perfettamente che la situazione generale è di grave crisi a causa del Coronavirus. Ho parlato con loro in videoconferenza in queste ore e ci siamo detti le cose come stanno. Ovviamente è sempre sgradevole mettere le mani sui loro emolumenti, ma sono convinto che arriveremo a un accordo quanto prima". A parlare così è il direttore sportivo della Kioene Pallavolo Padova Stefano Santuz. "Le società di Superlega di volley stanno trattando coi giocatori la riduzione degli stipendi del 30% per cercare di chiudere in qualche modo la stagione in corso, interrotta ormai un mese fa. Al tavolo sono seduti da una parte una commissione di Lega con un amministratore delegato e due avvocati, dall'altra i principali procuratori dei pallavolisti. Stiamo trattando".
ANNULLAMENTO SPONSORIZZAZIONI. A preoccupare comunque non sono solo gli stipendi da versare e la mancanza degli incassi dovuta all'interruzione del campionato: "Il problema principale è rappresentato dal venir meno delle sponsorizzazioni - spiega Santuz - Molte aziende che sponsorizzavano sono proprio chiuse quindi hanno annullato l'erogazione della seconda rata che doveva avvenire nell'ultima parte della stagione".
FUTURO INCERTO. "In qualche modo riusciremo a chiudere, spero con meno perdite possibile, il prossimo bilancio - conclude Santuz - ma, vista la situazione di grande incertezza, mi domando: 'riusciremo tutti a ripartire'? Il rischio è che molte società non ce la facciano a iscriversi al prossimo campionato. Se il Governo non prevede alcune leve fiscali straordinarie per le sponsorizzazioni, credo che molte realtà sportive spariranno". (M.M.)

 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.