NEL DECRETO RILANCIO

Gravina con più potere?
Ci sarebbe norma ad hoc

13/05/2020 14:59

Calcio nel caos, e una rivoluzione che potrebbe investire il numero uno Gravina di forti poteri in previsione di una tempesta di ricorsi che potrebbero funestare l'estate del calcio italiano, già messa a dura prova dall'emergenza sanitario. All'interno del "decreto Rilancio", infatti, sarebbe riapparsa una norma spiegata dal portale Tuttomercatoweb. "Una legge che renderebbe lo sport più autonomo. In pratica, nel caso in cui la Federcalcio dovesse decidere il criterio "xy" per decidere promozioni e retrocessioni, la legittimazione sarebbe fortissima. Un tentativo di arginare un'estate infuocata dai vari ricorsi che non è esclusa dalle norme ma che sarà ristretta all'ex terzo grado della giustizia sportiva che dopo questo nuovo regolamento diventerebbe il primo e unico. Ci saranno solo 7 giorni per ricorrere e 15 per decidere, poi si potrà ricorrere solo sull'asse Tar-Consiglio di Stato. Il presidente federale in questo modo avrà molte più responsabilità ma avrà anche il governo al proprio fianco ed è per questo che, in gergo, questo nuovo articolo è già stato soprannominato: "Norma Gravina".


Un dettaglio che potrebbe interessare il futuro del Padova e delle altre squadre intenzionate a concludere il campionato anche con una forma ridotta dei playoff. Gravina infatti sarebbe intenzionato ad accertare l’esistenza della possibilità di andare avanti in tutte le competizioni professionistiche, con la Figc intenta a non recepire, almeno per il momento, le indicazioni di stop al torneo della Lega Pro”.


 
Nessun commento per questo articolo.