SERIE B

Il Citta si ricorda come
si vince: 2-0 a Livorno

20/06/2020 19:53

Iori ad aprire le danze, Proia a chiudere i giochi: 105 giorni dopo il Cittadella torna alla vittoria. A Livorno i granata ottengono la tredicesima vittoria stagionale che è un segnale importante: alla ripartenza della Serie B, il Citta ha dimostrato di esserci.

L'ultima partita giocata, al Tombolato, per l'appunto 105 giorni fa, aveva visto gli uomini di Venturato steccare contro il Pordenone. Scivolone rimediato, oltre tre mesi dopo, contro l'ultima della classe: il Cittadella ha vinto con cinismo e forza, raggiungendo così quota 46 punti e la quinta posizione in classifica.


LA CRONACA

La gara al "Picchi" inizia con i classici primi minuti di studio, anche se al 3' Diaw ha una discreta occasione: tocco al volo da dentro l'area piccola, ma la palla esce sul fondo. Al 16' si fa male Ghiringhelli: Venturato è costretto al cambio e inserisce Mora. Al 22' Boben anticipa Rosafio lanciato in contropiede. Il Livorno sfiora il vantaggio al 33': Awua crossa rasoterra dal fondo, Ferrari solo in mezzo all'area di rigore spreca calciando troppo centrale. Il primo tempo si trascina fino al duplice fischio con pochissime altre emozioni.

La ripresa si apre con un cambio per i granata (Luppi per Rosafio) e con l'azione che cambia il match. Al 49' Viviani stende in area Proia lanciato a rete. Rigore netto che Ghersini di Genova fischia senza esitazioni. Lo specialista Iori non sbaglia: palla in alto alla destra di Plizzari e vantaggio granata. 0-1. La reazione dei padroni di casa è confusa e non produce pericoli dalle parti di Paleari. Il Citta è cinico e raddoppia alla prima buona occasione. Al 58', sugli sviluppi di un corner, Iori trova Proia in area che è lesto ad anticipare Boben per il 2-0. Al doppio svantaggio il Livorno si scioglie: i granata sfiorano il tris con Diaw al 67' poi gestiscono risultato ed energie fino al fischio finale.




 
Nessun commento per questo articolo.