PLAYOFF

Padova-Samb 0-0
Ed è secondo turno!

30/06/2020 22:37

I biancoscudati ottengono il pass per il secondo turno dei playoff impattando 0-0 con la Sambenedettese all'Euganeo. Ora Ronaldo e compagni attendono la visita della Feralpi Salò: la gara è in programma ancora all'Euganeo il prossimo 5 luglio. Positiva la prestazione della squadra di Mandorlini, soprattutto per il risultato: difficile tuttavia valutare una gara giocata 135 giorni dopo l'ultimo impegno ufficiale. Ma va bene così: la volata per l'ultimo posto per la Serie B continua.


LA CRONACA

Padova in completo bianco, Samb in classico rossoblu: in un Euganeo ovviamente a porte chiuse, le due squadre si sono affrontate con moduli sostanzialmente speculari. Sorpresa alla lettura della formazione schierata da Mandorlini: dentro Gabionetta, a lungo infortunato nella prima parte di campionato.

Tanta tensione, ritmi bassi, diversi errori in fase d'attacco: nel primo tempo l'unica vera occasione così capita ad Hallfredsson, al 35', quando sugli sviluppi di un corner calcia verso la rete ma un difensore riesce a intercettare il tiro.

Più vivace il secondo tempo. Mandorlini fa entrare Soleri per Litteri, Montero cambia Orlando per Volpicelli. Al 4' colpo di testa di Pelagatti su punizione di Ronaldo: troppo centrale, prima parata per Santurro. Tre minuti dopo Di Massimo spreca una buona ripartenza. Al 13' clamorosa occasione per Kresic: altra ottima punizione di Ronaldo, il difensore davanti alla porta spreca calciando malamente a lato. Al 21' gol annullato giustamente a Nicastro: evidente il fallo di Soleri che abbatte un difensore della Samb. Il Padova sembra crederci ed è pericoloso ancora con i calci piazzati. Al 23' Ronaldo su punizione sfiora la rete con una conclusione che sorvola di poco la traversa. La gara si trascina nervosa fino ai minuti finali: dalle panchine vengono espulsi prima il viceallenatore del Padova Longo, poi il ds della Samb Fusco, entrambi per proteste. Girandola di cambi per entrambe le squadre, ma cambia poco. Gli ospiti sono pericolosi con un paio di corner ma Minelli e compagni fanno buona guardia. Poi allo scadere è Nunes (esordio per lui) a impegnare Santurro con una bordata dalla distanza. Nei cinque minuti di recupero il Padova fa valere la sua esperienza e porta a casa uno 0-0 che vale la qualificazione al secondo turno.


LA PROSSIMA GARA

Così come contro i rossoblu marchigiani, anche contro i leoni del Garda il Padova avrà a disposizione due risultati su tre per accedere alla fase successiva: la vittoria e il pareggio. Si giocherà ancora all'Euganeo visto che i biancoscudati godono di miglior classifica.


IL TABELLINO

PADOVA (4-3-3) Minelli; Pelagatti, Kresic, Andelkovic, Baraye; Mandorlini (dal 42' s.t. Castiglia), Hallfredsson, Ronaldo (dal 31' s.t. Nunes); Nicastro (dal 38' s.t. Fazzi), Litteri (dal 1' s.t. Soleri), Gabionetta (dal 38' s.t. Čulina). A disposizione: Galli, Cherubin, Capelli, Buglio, Pesenti, Zecca. Allenatore: Andrea Mandorlini.


SAMBENEDETTESE (4-2-3-1) Santurro; Rapisarda, Miceli, Biondi, Gemignani (dal 40' s.t. Trillò); Gelonese (dal 13' s.t. Angiulli), Rocchi; Orlando (dal 1′ s.t. Volpicelli), Di Massimo (dal 27' s.t. Grandolfo), Frediani; Cernigoi. A disposizione: Massolo, Fusco, Cenciarelli, Carillo, Di Pasquale, Malandruccolo, Panaioli, Rea. Allenatore: Paolo Montero


Arbitro: Vigile di Cosenza (Trinchieri-Vitali). Quarto uomo: Bitonti.


Ammoniti: Di Massimo, Miceli, Volpicelli, Soleri.

Espulsi: Longo (viceallenatore Padova) per proteste; Fusco (Ds Sambenedettese) per proteste.


 
Nessun commento per questo articolo.