PARLA L'ALLENATORE DEL PADOVA

Mandorlini: "Contava il
risultato, bravi noi"

30/06/2020 22:49

"E' stata una partita irreale. Un po' nervosa. Faccio i complimenti alla nostra avversaria, la Sambenedettese, per l'atteggiamento, ma il nostro portiere, alla fine, non ha fatto parate importanti". Così Andrea Mandorlini al termine di Padova-Sambenedettese, ai microfoni di Rai Sport. "Contava il risultato ed è arrivato - ha proseguito il tecnico ravennate - Come si preparano queste partite? E’ stato lungo lo stop, non c’era gente sugli spalti, è stata dura trovare i giusti valori e l’intensità. I ragazzi comunque hanno fatto una partita importante". In vista della prossima sfida contro la Feralpi Salò di domenica 5 luglio sarà fondamentale la gestione della rosa. "Assolutamente sì - ha ribadito Mandorlini - Nella prossima sfida ci saranno senz'altro 4-5 nuovi giocatori dall’inizio. I ragazzi lo sanno e sono pronti a questo turnover".

MANDORLINI IN SALA STAMPA.

"Dopo 4 mesi di stop assoluto non sapevamo nemmeno noi cosa aspettarci - le parole di Mandorlini in sala stampa - Metto il risultato finale davanti a tutto: certo qualcosa si è sbagliato, ma si è passato il turno, l'unica cosa che contava veramente. Sono tanti gli aspetti positivi: siamo stati molto accurati e concentrati, abbiamo sbagliato qualche distanza ma nel complesso abbiamo sofferto poco. Anche l'aspetto nervoso è stato gestito bene". Sulla formazione iniziale e sui cambi Mandorlini ha puntualizzato. "Nel finale la Samb buttava davanti palloni sporchi sperando di trovare in qualche modo la via del gol. So per esperienza che in quei momenti può succedere di tutto, per quello ho cercato di mettere dentro giocatori in grado di arginare questo tipo di iniziative. Gabionetta ha fatto bene, poi ho messo dentro Nunes perché volevo uno che schermasse al meglio: lui non solo ha struttura fisica ma gioca anche bene palla a terra. Litteri ha dato quello che aveva, credo che lui per primo si aspetti qualcosa di più da sè stesso. L'ho tolto alla fine del primo tempo perché più di quell'autonomia non aveva. Soleri ha fatto 45' di grande qualità e intensità. Stasera è il momento di gioire per il passaggio del turno: da domani conteremo i feriti e faremo tutte le valutazioni per domenica per la sfida contro la Feralpi".


 
Nessun commento per questo articolo.