SERIE B

Cittadella-Ascoli 1-2
Granata in caduta libera

17/07/2020 23:07

Quarta sconfitta di fila per il Cittadella che cede in casa all'Ascoli, che al contrario, conquista al Tombolato la sua quarta vittoria di fila. Per i granata è vera crisi: dopo aver cullato il sogno della promozione diretta, inseguendo il secondo posto, Iori e compagni scendono al sesto posto. Per mantenere un posto valido per i prossimi playoff sarà necessario cambiare marcia.


LA CRONACA

Mister Venturato per la sfida ai marchigiani cambia il portiere: Maniero prende il posto di Paleari. Davanti, Luppi la spunta su Rosafio. Nell'Ascoli Ranieri recupera, Pucino si accomoda in panchina. Scamacca vince invece il ballottaggio con Trotta. Gli ospiti partono forte: al 9' solo il palo ferma una conclusione di Morosini da posizione defilata. Scamacca e Cavion sono tra i bianconeri più attivi: i granata fanno fatica a contenerli, Branca e Benedetti ricevono un giallo in una manciata di minuti. Super Maniero dopo la mezz'ora: al 36' gran parata su colpo di testa di Ninkovic, un minuto dopo su colpo di testa di Brlek. Diaw prova a imitare intorno al 40' gli attaccanti avversari ma difetta di mira. Prima del riposo altra occasione per Ninkovic che scatta in posizione regolare e davanti a Maniero spara a lato.

Vivace da subito la ripresa: ancora Ascoli pericoloso al 48' con Morosini, poi si vede il Citta con Luppi (51') che prova a sfondare in area ospite. Al 55' gli ospiti passano in vantaggio: cross dalla sinistra di Ninkovic, Adorni di testa anticipa Scamacca ma infila la porta sbagliata. 0-1. La reazione granata è immediata. Al 62' arriva il pareggio: lo segna D'Urso, con un tiro-cross che beffa tutti. 1-1. Il Citta insiste e ci crede ma alla prima occasione l'Ascoli passa nuovamente. Al 70' Cavion suggerisce per Diogo Pinto che prima salta Benedetti e poi a tu per tu con Maniero non sbaglia. 1-2. La gara si innervosisce (quattro cartellini gialli in pochi minuti) e vive di un solo sussulto: all'80', quando una punizione di Panico si stampa sul palo e Diaw manca il successivo tap-in. Finisce con la vittoria dell'Ascoli, la quarta di fila. Per il Cittadella urge cambio di marcia: alla prossima c'è il Chievo, in palio ci sono importanti punti playoff.


 
Nessun commento per questo articolo.