SUPERLEGA

La Kioene vince e
vola ai quarti di Coppa

24/09/2020 07:19

La Kioene Padova entra ai quarti di finale della Del Monte© Coppa Italia. L’infrasettimanale patavino premia la grinta dei ragazzi di Cuttini in un match dove non sono mancate le scintille. Stern, eletto MVP per la terza gara consecutiva, mette a referto 26 punti.

LA CRONACA

Il sestetto Kioene Padova è invariato rispetto alla gara interna con Latina, eccezion fatta per Bottolo, schierato tra i titolari, preferito a Milan. Vantaggio Kioene, 5-4, grazie all’ace di Stern che Cavaccini non riesce a contenere. Cisterna prova l’allungo con una striscia positiva a muro, 14-17, Cuttini ferma il gioco. Rossi chiude il set per 20-25 in favore della Top Volley Cisterna con un ace.

Al rientro in campo la Kioene Padova si porta sul 6-4 e prova l’allungo con Stern e Bottolo. Sul 12-9 patavino gli ospiti invocano il videocheck per un attacco out, l’occhio di falco dà però ragione ai padroni di casa. Con l’ace di Wlodarczyk Tubertini richiama i suoi in panchina(14-10). La formazione ospite perde il ritmo e lascia scappare i bianconeri a +7 (20-13). La Kioene Padova spreca 3 set point e sul 24-20 è timeout bianconero: è il momento di Milan, che fa rifiatare Stern. Per 25-21, l’attacco di Wlodarczyk porta la gara sull’1-1.

Onwuelo mattatore dell’incipit del terzo parziale con la Top Volley Cisterna avanti di un punto (7-8). Il punto del -1 Kioene Padova (14-15) è il muro del capitano Fox Volpato. La Top Volley Cisterna allunga e sul 14-20 Stern ammette il tocco a muro. Rondoni in battuta per la potenziale chiusura del terzo parziale ma Stern gioca bene con le mani del muro. Il fallo di linea del numero 90 bianconero porta sul 2-1 i laziali per 19-25.

Avvio di quarto parziale che mette a referto il giallo per entrambe le compagini, a causa del battibecco tra Danani e Seganov. Il videocheck richiesto per un presunto tocco a muro bianconero smentisce la squadra di Tubertini, 6-3. Con il suo ace, Volpato porta la Kioene Arena sul 15-9. Il punto del 15-13 lo segna il fatto a rete di Vitelli, Cuttini fa rifiatare i suoi. 20-19 si avvicina Cisterna con il muro imponente del neo entrato Szwark. Vitelli rimanda tutto al tie-break con il muro che vale il 25-23.

Onwuelo apre positivamente il quinto set per i suoi. L’errore al servizio di Stern mantiene i laziali sul +2 (4-6). Al cambio campo la Top Volley Cisterna è avanti 5-8. Wlodarczyk porta la parità con il muro su Onwuelo, 9-9. Gesto di stizza di Seganov che gli costa il rosso e porta la Kioene Padova al match ball 14-13. Lo slash di Wlodarczyk, in arte Wlody, mette il punto sulla gara per il 5-13 finale.

Soddisfatto il centrale della Pallavolo Padova Marco Vitelli: "Questa squadra mi piace perché gioca anche quando manca la prestazione del singolo. Non molliamo mai una palla, per questo le nostre gare sono sempre sofferte e avvincenti. Noi ci siamo sempre”.

TABELLINO

Kioene Padova – Top Volley Cisterna 3-2 (20-25, 25-21, 19-25,25-26, 15-13)

Kioene Padova: Stern 26, Vitelli 8, Shoji 7, Volpato 8, Bottolo 8, Wlodarczyk 18, Danani (L); Merlo, Milan, Canella 3. Non entrati: Bellomo, Fusaro, Gottardo (L). Coach: Jacopo Cuttini.

Top Volley Cisterna: Sottile 1, Tillie 14, Rossi 6, Onwuelo 18, Randazzo 13, Szwarc 9, Cavaccini (L); Cavuto 1, Seganov 2, Rossato 1, Rondoni. Non entrati: Krick. Coach: Lorenzo Tubertini.

Arbitri: Piana-Papadopol.

Durata: 24’, 27’, 27’, 34’, 20’. Tot. 2.12

Spettatori: 301

Incasso: Euro 1175

MVP: Toncek Stern

NOTE. Servizio: Padova errori 23, ace 11; Cisterna errori18 , ace 7. Muro: Padova 17, Cisterna 5. Ricezione: Padova 53% (30% prf), Cisterna 44% (19% prf). Attacco: Padova 44%, Cisterna 42%.


 
Nessun commento per questo articolo.