SUPERLEGA

Kioene, debutto amaro
Trento vince in tre set

27/09/2020 20:04
Nonostante due parziali agguerriti, l’Itas Trentino vola e si aggiudica la prima di campionato per 3-0. Mattatore della serata l’opposto Abdel-Aziz che mette a segno 22 punti di cui 9 ace, implacabile dai 9 metri. Danani nel pre partita ha ricevuto il premio come miglior ricevitore della stagione 2019/2020. Ma gli applausi sono arrivati anche per il giovane Mattia Bottolo, autore di una buona prestazione e miglior realizzatore Kioene.

LA CRONACA
Comincia con il piede giusto la Kioene Padova che con l’attacco di Bottolo si porta sul 4-1. Lo slam di Cortesia accorcia le distanze 4-3 e l’ace di Abdel-Aziz la parità. L’alzata di Wlodarczyk per Stern, dopo il salvataggio bianconero sotto rete regala alla Kioene Padova il 14 pari. 21-19, primo vantaggio patavino, time out per Lorenzetti. Il lungo linea dell’opposto Itas regala il 22-21 al termine di uno scambio epico. Vitelli con il suo muro porta ai vantaggi il primo parziale. Chiude il muro di Kooy il primo set: 25-27.
Parte forte l’Itas Trentino nel secondo parziale, è la battuta a mettere in difficoltà Volpato e compagni (5-9). Podrascanin protagonista del 6-12, massimo vantaggio ospite, Kioene Padova in difficoltà. Dopo l’ace di Abdel-Aziz che mette a segno il +9 trentino, Cuttini ferma il gioco (9-18). Cambio in banda per la Kioene Padova, dove Milan sostituisce Bottolo e fa il suo primo punto. Padova annulla due set point alla Itas Trentino ma Nimir chiude una palla contesa 15-25.
Con Abdel-Aziz in battuta parte a singhiozzo il terzo set bianconero. 2-6. Il doppio ace di Vitelli in casa Kioene Padova permette al sestetto di casa 12-14. L’ace di Merlo porta la Kioene Padova a -1, 15-16. La parità è frutto di un attacco fantasioso del polacco bianconero (17-17). Bottolo blocca l’attacco di Lucarelli e segna il 20-19, time out Trento. Bottolo protagonista della fase finale del parziale, annulla il primo match ball Itas. Trento si aggiudica la gara per 24-26.

LE VOCI DEL DOPO GARA

Marco Volpato (Kioene Padova): “Abbiamo sofferto in ricezione. Ci è mancato quel guizzo in più, perché i due parziali finiti ai vantaggi dimostrano che possiamo competere con formazioni come Trento. Ci siamo e in questo campionato possiamo fare bene”.

Simone Giannelli (Itas Trentino): “E’ bello ritornare a giocare nonostante il Covid. Siamo soddisfatti del risultato perché giocare qui a Padova non è facile, questa squadra sa sempre mettere in difficoltà. Nonostante gli alti e bassi la squadra è andata bene, c’è margine per spingere ancora di più”.

 
Nessun commento per questo articolo.