SUPERLEGA

Kioene poco continua
passa Vibo Valentia (1-3)

11/10/2020 21:30

Una Kioene Padova che gioca tra luci e ombre lascia passare la Tonno Callipo Vibo Valentia guidata dallo storico coach bianconero Valerio Baldovin. Gara dal sapore particolare anche per Marco Vitelli, che ha vestito la maglia calabrese per due stagioni, stasera autore di 13 punti.

LA CRONACA. Avvio di match equilibrato quello alla Kioene Arena, il muro di Wlodarczyk segna il +1 bianconero per 9-8. Sul 14-11 Baldovin chiede pausa per Vibo, sotto attacco dalle bombe di Vitelli – ex di giornata – e Milan. L’ace di Aboubacar porta a -1 la formazione calabrese (17-16). Sul 22-23 primo sorpasso ospite, Cuttini fa prendere fiato ai suoi. Il muro di Defalco segna il primo set Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia per 23-25.

L’ace di Stern porta la parità in casa Kioene Padova, 3-3, dopo l’avvio deciso Tonno Callipo. Scappa la formazione ospite dopo l’ace di Aboubacar su Wlodarczyk, 5-8. Positivo il turno in battuta dell’opposto Kioene Stern che accorcia: 12-13. Ricezione e difesa bianconere zoppicano, sul 14-18 time out Kioene Padova. Battuta vincente di Wlodarczyk che riporta la parità per i bianconeri 21-21. Bottolo supera il muro a 3 ospite e segna il 24 pari. 2-0 Vibo con il muro di Cester su Stern (24-26).

La pipe di Wlodarczyk porta la Kioene Padova sul 5-3 in avvio di terzo parziale. 7-3 e Baldovin sceglie di far rifiatare i suoi. Al rientro dalla pausa è lo sloveno Stern a mettere a referto l’ace dell’8-3. Il videocheck smentisce la decisione arbitrale, la battuta di Dirlic è in campo 18-16. Annullato il primo set point Kioene 24-22 e Dirlic al servizio e proprio il croato va a segno per il 24-23, Cuttini prende tempo. Capitan Volpato riapre la gara alla Kioene Arena con il primo tempo che vale il 25-23.

Il sestetto di Baldovin tenta di cancellare il terzo parziale premendo l’acceleratore 6-9. Vitelli protagonista della parità Kioene Padova, 11-11. I bianconeri mettono la freccia del sorpasso con l’attacco di Fox 14-13. Dolore alla gamba per Wlodarczyk, cambio precauzionale in casa Kioene, entra in campo Milan. Il turno in battuta di Casaro è positivo, 18-17, time out ospite. Il muro di Cester su Vitelli porta la Tonno Callipo sul +2 (18-20). Ace di Rossard per il match point Vibo. Chiude il muro di Aboubacar su Bottolo per 22-25.

MERCOLEDI’ ARRIVA MONZA. Alle ore 20.30 di mercoledì 14 ottobre la Kioene Padova ospiterà alla Kioene Arena la Vero Volley Monza. In merito alla possibilità o meno di accesso del pubblico all’impianto, tutti gli aggiornamenti verranno pubblicati sul sito www.pallavolopadova.com nei prossimi giorni.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Nicolò Casaro (Kioene Padova): “Stasera ci hanno penalizzato gli episodi, ogni set lo abbiamo perso ai vantaggi. Questa squadra può fare di più, ci manca quel qualcosa in più nei momenti decisivi”.

Valerio Baldovin (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Sono molto contento, abbiamo raggiunto due risultati utili consecutivi. Tornare a Padova, un posto caro, è stato emozionante. Sono soddisfatto dei palloni difesi e della prestazione di squadra”.


IL TABELLINO

Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 1-3

(23-25, 24-26, 25-23, 22-25)


Kioene Padova: Stern 22, Vitelli 13, Shoji, Volpato 9, Milan 5, Wlodarczyk 13, Danani (L); Casaro, Bottolo 5, Merlo. Non entrati: Bellomo, Canella, Fusaro, Gottardo (L). Coach: Jacopo Cuttini.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Chinenyeze 7, Aboubacar 14, Saitta 2, Rossard 15, Cester 9, Defalco 12, Rizzo (L); Gargiulo 1, Dirlic 6, Almeida, Corrado, Dante. Non entrati: Fioretti, Sardanelli (L). Coach: Valerio Baldovin.

Arbitri: Boris-Armandola.

Durata: 30’, 31’, 30’, 33’ . Tot 2.04.

Spettatori: 507

Incasso: 3118

MVP: Davide Saitta

NOTE. Servizio: Padova errori 24, ace 6; Vibo errori 15, ace 7. Muro: Padova 11, Vibo 7. Ricezione: Padova 51% (29% prf), Vibo 52% (18% prf). Attacco: Padova 43%, Vibo 44%.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.