DOPO LA SCONFITTA DI SALO'

Mandorlini: "Non
siamo ancora pronti"

22/11/2020 20:04

"Spiace perché questo è il calcio, dobbiamo fare il mea culpa". Esordisce così in sala stampa Andrea Mandorlini dopo la terza sconfitta in campionato, quella marchiata Feralpi Salò. Una partita che il Padova ha avuto il pregio di sbloccare per primo ma che poi gli è sfuggita di mano. "Il primo tempo è stato molto combattuto ma con poca qualità di qua e di là - commenta l'allenatore del Padova - Bastava un episodio per aprirla e l'abbiamo avuto noi a favore. Da lì la partita doveva dir molto per noi e invece si è preso il pari e poi c'è stato quel rigore molto molto ingiusto. Bisognava mettere un po' più di qualità che credo questa squadra abbia". La reazione della squadra di casa al gol di Della Latta è stata decisamente forte. Non ha avuto la giusta personalità invece la controrisposta del Padova che di gol, dopo il pari dei padroni di casa, ne ha presi altri due. "Potevamo e dovevamo fare di più ma la partita si era messa nel binario giusto, bastava non gestire ed essere più attenti sul rigore e sugli episodi - conclude Mandorlini - C'è amarezza: volevamo fare meglio e dispiace forse non siamo ancora pronti, quando perdiamo perdiamo in maniera che non è da noi, da una squadra come noi".


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.