SERIE C

FeralpiSalò-Padova 3-1
La vetta è persa

22/11/2020 20:03

Il Padova perde per la terza volta in campionato e, contemporaneamente, anche la testa della classifica del girone B. A Salò vince in rimonta la squadra gardesana: subìto il gol di Della Latta, immediato pareggio con D'Orazio quindi il vantaggio dopo pochi minuti con un rigore siglato da Miracoli e quindi il tris nel finale ancora con D'Orazio. In classifica, la FeralpiSalò raggiunge il Padova a quota 23: in testa c'è il SudTirol con 25 punti.


LA CRONACA

Mandorlini conferma il 4-3-3 visto contro il Matelica: ancora una volta Ronaldo parte dalla panchina, le scelte per la mediana sono Hallfredsson in cabina di regia, Della Latta e Matteo Mandorlini ai lati. In difesa rientra Valentini al fianco di Andelkovic. Nessuna novità in attacco, con titolare il tridente Jelenic-Nicastro-Bifulco. Dall'altra parte Pavanel, nel suo 4-3-1-2, schiera titolare De Cenco, ex del Padova come Legati in difesa.

Il primo tempo è complessivamente molto equilibrato e senza clamorose occasioni da rete. Partono meglio i padroni di casa: al 5' Vannucchi risponde presente su bordata di Giani dalla distanza. Poi ci provano al 12' Ceccarelli (palla alta), al 20' Morosini (conclusione di destro fuori di poco), al 41' Brogni (forte tiro respinto dalla schiena di Germano). Il Padova fatica a trovare spazi e non arriva mai a impensierire De Lucia.

Ripresa molto più vibrante. Al 5' Petrucci ci prova, Vannucchi è sicuro. I biancoscudati crescono ma ancora non arriva il primo vero tiro in porta. Al 17', doppio cambio per la FeralpiSalò: escono De Cenco e Ceccarelli, entrano Miracoli e D’Orazio. Saranno sostituzioni che cambieranno la partita. D'improvviso, però, va in vantaggio il Padova. Al 24' Della Latta sugli sviluppi di un corner salta più in alto di tutti e realizza di testa il gol dello 0-1, il suo quinto stagionale. La reazione dei gardesani è però fulminea. Palla al centro, rapida combinazione che porta Gavioli al cross, colpo di testa imperioso di D'Orazio che fulmina Vannucchi: al 25' è 1-1. Il pareggio è linfa vitale per la squadra di Pavanel che inizia a premere. E cinque minuti dopo trova il vantaggio: al 30' Perenzoni di Rovereto vede un fallo di Andelkovic su D’Orazio e indica il dischetto tra le proteste biancoscudate. Dal dischetto va Miracoli che spiazza Vannucchi: 2-1 FeralpiSalò. Un minuto prima, triplice cambio per Mandorlini. Fuori il figlio Matteo, Hallfredsson e Bifulco: dentro Saber, Ronaldo e Jefferson. E proprio Saber, al 36', sfiora il pareggio con una bordata al volo fermata solo dal palo alla sinistra di De Lucia. I minuti seguenti sono uno sterile assalto del Padova che non produce scossoni, anzi. Riversato nella metà campo avversaria, il Padova lascia praterie e ne approfitta ancora D'Orazio che al 90' s'invola indisturbato e trafigge Vannucchi per il 3-1 finale. Finisce così, con il Padova che inanella la terza sconfitta in campionato e cede il passo in vetta: per lo staff tecnico c'è ancora molto da lavorare.


 
Nessun commento per questo articolo.