SUPERLEGA

Kioene combattiva
ma vince Ravenna 1-3

18/12/2020 07:15

Nel recupero infrasettimanale della terza del girone di andata, Stern guadagna 26 punti ma il migliore della serata è Loeppky. Il canadese ottiene il titolo di MVP e trascina alla Consar Ravenna alla vittoria in un testa a testa che ha raggiunto le due ore di volley giocato. Padova rinuncia al capitano Volpato: dopo una positività al Covid emersa lunedì (nessun sintomo accusato dall’atleta), il successivo tampone molecolare di martedì e il rapido di mercoledì avevano registrato la negatività del giocatore. L’esito del secondo tampone molecolare però non è giunto in tempo per l’inizio del match, costringendo così a rinunciare al suo centrale.

LA CRONACA

La gara e il primo set cominciano con la Kioene Padova costretta a inseguire la compagine ravennate 4-7. L’attacco in rete di Loeppky permette ai padroni di casa di accorciare le distanze, il successivo ace di Wlodarczyk porta Padova sul 12-13. È ancora il servizio a premiare i patavini con il sorpasso del 17-15 firmato Stern. Torna la parità alla Kioene Arena con l’ace di Loeppky, 23-23. Muro punto di Grozdanov per il 26-24 in favore della Consar Ravenna.

In avvio di secondo parziale la Kioene prova l’allungo ma è Mengozzi a imporsi con il muro a uno che vale il 5 pari. 9-12 con Canella che cede il passo al compagno di cantera Fusaro per la Kioene. Accorcia l’ace di Bottolo che vale il 12-13 Kioene. Da un campo all’altro ci si contende il vantaggio del parziale 19-19. Stern frema l’attacco Consar, Bonitta sulla nuova parità (22-22) ferma il gioco. Un video check controverso sul tocco a muro della Kioene porta la formazione di Ravenna sul 2-0 per 25-27.

A viso aperto le due formazioni nel terzo set 7-7. Prosegue in equilibrio l’andamento del parziale, così come i precedenti 12-12. L’ace del regista Kioene, Kawika Shoji, segna il +2 bianconero, 18-16. I bianconeri tentano la fuga, con l’attacco di Bottolo del 21-18, pizzicato dal muro Consar. L’attacco di Wlodarczyk è quello del 24-21, set point Kioene. La battuta abbondante di Redwitz riapre la gara per Padova, con il terzo chiuso dai bianconeri sul 25-22.

Quarto set aperto con il servizio vincente di Wlodarczyk, cui segue l’attacco di Grozdanov ed è subito parità. Sul lungo linea fuori di poco di Stern Consar si porta avanti, 12-13. La Kioene Padova non contiene il servizio di Pinali, Ravenna torna avanti e Cuttini fa rifiatare i suoi 18-19. Casaro con il suo ingresso in campo non riesce a essere incisivo a servizio, 20-22. Il video check annulla il punto Consar, la palla di Stern è in: 22-23. Grozdanov dà il via ai titoli di coda della gara, Ravenna s’impone per 22-25 e 1-3.

Lo schiacciatore Pietro Merlo spiega: “Ci è mancata la grinta stasera, specie nel quarto set, dove eravamo chiamati a portare la partita al tie break. Ora torneremo in palestra consapevoli che dobbiamo divertirci quando giochiamo e metterci quel qualcosa in più".

TABELLINO

Kioene Padova – Consar Ravenna 1-3 (24-26, 25-27, 25-22, 22-25)

Kioene Padova: Stern 26, Vitelli 8, Shoji 1, Canella 2, Bottolo 18, Wlodarczyk 13, Danani (L); Merlo, Ferrato, Casaro, Fusaro. Non entrati: Milan, Gottardo (L). Coach: Jacopo Cuttini.

Consar Ravenna: Mengozzi 3, Loeppky 21, Recine 8, Grozdanov 11, Pinali 16, Redwitz, Giuliani (L); Kovacic (L), Stefani, Batak, Koppers 1, Non entrati: Pirazzoli, Arasomwan. Coach: Marco Bonitta.

Arbitri: Sobrero-Giardini.

Durata: 30’, 35’, 28’, 27’. Tot. 2.00

MVP: Loeppky Eric

NOTE. Servizio: Padova errori 24, ace 6; Ravenna errori 20, ace 3. Muro: Padova 4, Ravenna 6. Ricezione: Padova 62% (42% prf), Ravenna 41% (23% prf). Attacco: Padova 52%, Ravenna 52%.

ORA DOPPIA SFIDA ESTERNA PER LA KIOENE

Alle ore 17.00 di domenica 20 dicembre la Kioene affronterà in trasferta la Tonno Callipo Calabria Vibo. Bianconeri sul campo della Vero Volley Monza anche domenica 27 dicembre, appuntamento sempre alle ore 17.00. Prossimo appuntamento alla Kioene Arena alle ore 18.00 di sabato 2 gennaio contro Civitanova Marche, sfida valida per la 6° giornata di ritorno di SuperLega. La partita sarà trasmessa in diretta su Rai Sport.


 
Nessun commento per questo articolo.