Lupe basket sconfitte nel derby con Ponzano

17/01/2021 17:51

Ponzano si aggiudica il derby veneto col Fanola, vincendo una partita a basso punteggio nella serata che ha aperto il 2021 e chiuso il girone di andata di entrambe le squadre.

L'unico vantaggio giallonero arriva proprio in apertura col canestro di Guarise, al quale Ponzano risponde subito con un 8-0 griffato da 6 punti di Iannucci. Le Lupe comunque sono in partita, e si riavvicinano fino al -1 con Nezaj e Rosignoli. Al termine di un primo quarto caratterizzato da poche segnature, il vantaggio locale è di 3 lunghezze: 12-9.

Il Fanola non riesce però ad alzare lo score nel secondo periodo, perché il buon lavoro a rimbalzo d'attacco di Arado e compagne non è supportato dalla precisione alla mira. Nonostante un paio di canestri di mestiere di Pini, dunque, le trevigiane guadagnano progressivamente margine: un 5-0 negli ultimi 4' porta le squadre all'intervallo lungo sul 26-15, con le Lupe che pagano il misero 16% al tiro e l'1/15 da tre.

Sebbene il ferro continui a non essere particolarmente benevolo con le ospiti, nel terzo periodo si alzano un po' le marcature per San Martino, che trova anche un paio di "gol" dalla lunga distanza con Amabiglia e Beraldo. La squadra di casa è comunque brava a conservare un margine pressoché costante, realizzando dei canestri importanti con Zitkova che al 30' permettono di tenere 10 punti di vantaggio, sul 39-29.

Nell'ultimo periodo San Martino prova ad alzare ulteriormente la pressione difensiva, e con le unghie e con i denti riesce a risalire fino a -6 (45-39 al 36'), sfruttando i primi canestri di Fontana e Varaldi. Dall'altra parte però la tripla di Zitkova pesa, e nel finale Ponzano riesce a gestire il proprio margine, fino a chiudere sul 56-45. Per le Lupe il pensiero va già alla prossima partita, la prima casalinga del 2021, che vedrà l'importante scontro diretto con Carugate: si giocherà eccezionalmente di domenica alle 18.00.


IL TABELLINO


SCHIAVON PONZANO - FANOLA SAN MARTINO 56-45


PONZANO BASKET: Rossi, Bianchi 4, Iannucci 18, Leonardi 9, Carraro 2, Celani 1, Egwho, Miccoli 8, Zitkova 12, D'Este 2. All. Zanco.

LUPE SAN MARTINO: Guarise 6, Fontana 5, Beraldo 7, Peserico 2, Amabiglia 3, Nezaj 6, Frigo ne, Arado, Varaldi 2, Antonello, Rosignoli 8, Pini 6. All. Di Chiara.

ARBITRI: Consonni di Ambivere (BG) e Mura di Cagliari.

PARZIALI: 12-9, 26-15, 39-29.

NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Ponzano 18/55, San Martino 15/53. Tiri da tre: Ponzano 3/9, San Martino 4/25. Tiri liberi: Ponzano 11/19, San Martino 3/4.

Email inviata con successo

Terzo impegno in una settimana per la Fila

16/01/2021 09:34

Terza partita in una settimana per il Fila, che pochi giorni dopo il recupero di Battipaglia torna di nuovo al PalaLupe. Domenica alle 18.00, per la terza giornata di ritorno di Techfind Serie A1, le giallonere ospitano l'Allianz Geas Sesto San Giovanni. Una sfida difficile contro una squadra forte e ambiziosa, che le Lupe dovranno affrontare ancora con rotazioni ridotte, ma comunque con la voglia di provarci fino in fondo.


L'AVVERSARIA. In questo momento Fila e Geas sono appaiate insieme ad Empoli al quinto posto in classifica, anche se le lombarde devono recuperare la partita con Ragusa. La squadra di Cinzia Zanotti arriva dal successo con Lucca, marchiato dai 29 punti di Jazmon Gwathmey. La portoricana, una delle ex del match (apprezzata solo per poco a San Martino lo scorso anno, prima della sospensione del campionato), è solo una delle tante armi a disposizione del Geas, che sotto canestro può contare su Sabina Oroszova (altra ex) e Bashaara Graves. All'ottimo gruppo di italiane, che vede habitué della doppia cifra giocatrici azzurre come Costanza Verona e Ilaria Panzera, si è inoltre aggiunta da poco Caterina Dotto, che dopo due anni pieni di sfortuna ha messo nel mirino l'agognato ritorno in campo, e quando accadrà sarà una bellissima notizia per tutto il basket italiano.


L'ANDATA. Prova da dimenticare all'andata per il Fila, sconfitto 76-51 al termine di una gara indirizzata già da una formidabile partenza dell'Allianz. Le ragazze di coach Abignente vogliono cancellare il ricordo di quella brutta prestazione, pur consapevoli di dover stringere i denti in questo momento di emergenza a causa delle assenze.


DIRETTA WEB. Come sempre i tifosi potranno seguire la partita in streaming su www.lbftv.it, il servizio in abbonamento della Lega Basket Femminile. Sulla pagina Facebook Pink Basket, inoltre, domenica alle 18 parte una nuova trasmissione in collaborazione proprio con la LBF, che seguirà le varie partite in diretta con ospiti e commenti.


SERIE A2. Dopo quasi un mese di sosta, riparte il campionato di Serie A2 per le Lupe del Fanola. Sabato alle 19.00 la squadra di coach Francesca Di Chiara chiuderà il proprio girone di andata con la trasferta sul campo dello Schiavon Ponzano. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su Youtube, col link raggiungibile anche dalla pagina Facebook Lupebasket.

Email inviata con successo

Campodarsego-Este rinviata per Covid

14/01/2021 16:37

Il Campodarsego Calcio informa che, in considerazione della situazione epidemiologica della Prima Squadra biancorossa, la Lega Nazionale Dilettanti ha disposto il rinvio a data da destinarsi del match in programma domenica 17 gennaio 2021 tra Campodarsego ed Este. La situazione sanitaria della prima squadra sta lentamente tornando alla normalità e l'augurio è che quanto prima i giocatori possano finalmente tornare al completo e riprendere la vera attività sportiva, sui campi di allenamento e disputando le gare ufficiali del torneo.

Prossimo impegno per la formazione di mister Ballarin, mercoledì 20 gennaio alle 14.30, nel turno infrasettimanale, per la trasferta sul campo dell'Ambrosiana.

Email inviata con successo

Lupe vincono e staccano pass per la Coppa Italia

13/01/2021 08:00

Non erano affatto poche le insidie per il Fila, nel recupero dell'11° turno di Techfind Serie A1. Contro una Battipaglia finalmente al completo e in crescita, le giallonere sapevano di dover vendere cara la pelle anche a causa delle assenze (dopo Filippi, anche Toffolo costretta a dare forfait per l'infortunio alla caviglia patito a Sassari) che hanno ridotto non poco le rotazioni di coach Abignente. Alla fine però le Lupe hanno conquistato quei due punti che non solo sigillano la qualificazione alle final eight di Coppa Italia, ma consentono anche il temporaneo aggancio al quinto posto in classifica.

1° QUARTO. Con Sulciute unica lunga senior a disposizione, c'è Sara Nezaj in quintetto per le Lupe, e per la giocatrice del 2001 si tratta del debutto nella massima serie. In avvio San Martino si affida proprio a Sulciute, ma Battipaglia parte subito fortissimo, e coi piazzati di Hersler e Melgoza si porta sul 4-10. L'attacco giallonero fatica a entrare in ritmo, complice la difesa molto aggressiva delle campane, abili a volare anche sul 4-16 dopo 5'. Poi però Anderson e Fietta rianimano la squadra con un paio di canestri importanti, che danno il via a una rimonta che si concretizza col pareggio di Sulciute (già 9 punti nel primo quarto) sulla sirena: 18-18.

2° QUARTO. In avvio di seconda frazione arriva anche il primo vantaggio giallonero con la bomba di Anderson, prima che Potolicchio interrompa dalla lunetta un break di 18-2. San Martino prova ad approfittare dell'inerzia, toccando più volte con Tonello, Pasa e Anderson il +5. E nonostante la strenua resistenza di Hersler e compagne, brave a rispondere colpo su colpo, nel finale di quarto il Fila riesce a prendere un po' di margine: Sulciute in acrobazia troverà anche il +9, e poi è la tripla di Tonello a fissare il 45-37 dell'intervallo lungo.

3° QUARTO. Al rientro dagli spogliatoi Ciavarella risponde da fuori a Hersler, e poi altre due bombe di Tonello (saranno 6 in tutto per il capitano, che con 18 punti fa registrare il proprio massimo in A1) fanno salire il vantaggio oltre la doppia cifra: 54-42 al 23'. Battipaglia si affida a un'irresistibile Mc Cray, autrice di 7 punti in fila per il nuovo -5 ospite. Ma le Lupe reagiscono con un altro strappo firmato Pasa, Sulciute e Anderson: è l'americana (22 punti, 11 rimbalzi e 5 recuperi) a far toccare il massimo vantaggio sul +14, scarto con cui si arriva anche all'ultima pausa.

4° QUARTO. È ancora Mc Cray (31 punti per l'ex Schio) a tenere a galla le ospiti, capaci di tornare a -8 ma non di riaprire davvero il match. San Martino infatti tiene il controllo, ispirata ancora come a Sassari da un'immensa Sulciute: tre giorni dopo i 27 punti in Sardegna la lituana fa registrare un'altra prestazione superba, con addirittura una tripla doppia da 23 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. Un altro bel record in una serata che vede il Fila chiudere con ben 13 triple realizzate e il massimo stagionale di punti segnati. Per la prima volta quest'anno il saldo vittorie-sconfitte è in positivo, un segnale importante che, in attesa dei rientri dagli infortuni, deve dare fiducia alla squadra di coach Abignente.

TABELLINO

Fila San Martino - O.ME.P.S. BricUp Battipaglia 89-81

BASKET SAN MARTINO: Anderson 22 (5/11, 4/7), Guarise ne, Fietta 8 (4/6, 0/1), Filippi ne, Tonello 18 (6/12 da tre), Pasa 10 (5/7, 0/4), Ciavarella 8 (0/3, 2/5), Nezaj, Varaldi ne, Rosignoli ne, Sulciute 23 (9/13, 1/4), Arado ne. All. Abignente.

POLISPORTIVA BATTIPAGLIESE: Melgoza 9 (3/8, 1/2), Moroni 9 (1/2, 2/3), Mc Cray 31 (11/16), Mazza ne, Potolicchio 5 (1/3 da tre), Hersler 23 (8/13, 1/3), Opacic, Bocchetti 2 (1/5, 0/4), Dione 2 (1/1), De Feo ne. All. Scotto Di Luzio.

ARBITRI: Bramante di San Martino Buon Albergo (VR), Boscolo Nale di Chioggia (VE) e Bettini di Faenza (RA).

PARZIALI: 18-18, 45-37, 69-55.

NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 23/40, Battipaglia 25/45. Tiri da tre: San Martino 13/33, Battipaglia 5/15. Tiri liberi: San Martino 4/7, Battipaglia 16/21. Rimbalzi: San Martino 34 (Anderson e Sulciute 11), Battipaglia 37 (Mc Cray 9). Assist: San Martino 23 (Sulciute 10), Battipaglia 14 (Moroni 5).

Email inviata con successo

L'atletica riparte dal Palaindoor

12/01/2021 13:16

Pronti, via. Al Palaindoor di Padova parte la stagione invernale 2021. Primo weekend di gare, sabato 16 e domenica 17 gennaio. Poi le manifestazioni, tutte a carattere “open”, ossia aperte ad atleti provenienti da fuori regione, si susseguiranno sino alla fine di febbraio.

Si gareggerà - a porte chiuse - il sabato pomeriggio, la domenica mattina e la domenica pomeriggio, per un totale di 18 appuntamenti, a cui andranno aggiunti i campionati italiani di prove multiple che torneranno al Palaindoor il 6 e 7 marzo. Un weekend, il 6 e 7 febbraio, sarà dedicato alla categoria allievi. Tutte le altre manifestazioni saranno invece aperte al settore assoluto.

La programmazione dell’attività agonistica al Palaindoor di Padova deve ovviamente fare i conti con il persistente stato di emergenza sanitaria: le norme organizzative sono state definite sulla base del protocollo elaborato dalla Fidal per lo svolgimento degli eventi al coperto, il cui fine primario è la protezione di tutti coloro che vi saranno coinvolti (in primis atleti, tecnici, giudici, dirigenti).

L’accesso degli atleti alla manifestazione sarà determinato in base al tempo o alla misura di accredito. Tra le altre norme, va sottolineato in particolare che gli atleti saranno ammessi all’ingresso nell’impianto solo per lo svolgimento della propria gara, per poi essere riaccompagnati all’uscita alla fine della stessa.

Il calendario invernale veneto comprende anche due campestri a livello assoluto, il 24 gennaio a Vittorio Veneto (Treviso) e il 14 febbraio a Grumolo delle Abbadesse (Vicenza). Entrambe le gare sono valide per l’ammissione alla finale dei campionati italiani di società. A Mestre, il 23 e 24 gennaio, e a Vittorio Veneto, il 13 e 14 febbraio, si svolgeranno le prove regionali dei campionati italiani invernali di lanci. Da valutare, invece, le effettive possibilità di svolgimento dell’attività su strada, per la quale nel calendario sono indicate le date richieste dagli organizzatori.

Queste le date del calendario regionale invernale. GENNAIO - 16: 1^ manifestazione indoor (Padova). 17 (mattina): 2^ manifestazione indoor (Padova). 17 (pomeriggio): 3^ manifestazione indoor (Padova). 23: 4^ manifestazione indoor (Padova). 23-24: campionati italiani invernali di lanci, 1^ prova regionale (Mestre). 24 (mattina): 5^ manifestazione indoor (Padova). 24 (pomeriggio): 6^ manifestazione indoor (Padova). 24: 36° Cross della Vittoria, 1^ prova Cds nazionale assoluto (Vittorio Veneto). 30: 7^ manifestazione indoor (Padova). 31 (mattina): 8^ manifestazione indoor (Padova). 31 (pomeriggio): 9^ manifestazione indoor (Padova).

FEBBRAIO - 6: 10^ manifestazione indoor, solo allievi (Padova). 7 (mattina): 11^ manifestazione indoor, solo allievi (Padova). 7 (pomeriggio): 12^ manifestazione indoor, solo allievi (Padova). 13: 13^ manifestazione indoor (Padova). 14 (mattina): 14^ manifestazione indoor (Padova). 14 (pomeriggio): 15^ manifestazione indoor (Padova). 13-14: campionati italiani invernali di lanci, 2^ prova regionale (Vittorio Veneto). 14: 1° Cross Grumolove, 2^ prova Cds nazionale assoluto (Grumolo delle Abbadesse, VI). 20: 16^ manifestazione indoor (Padova). 21 (mattina): 17^ manifestazione indoor (Padova). 21 (pomeriggio): 18^ manifestazione indoor (Padova).

MARZO - 6-7: campionati italiani indoor di prove multiple (Padova). 14: 6^ Rovigo Half Marathon-Trofeo Rovigobanca. 20: Ultrabericus, trail (Vicenza). 21: Stravicenza (Half Marathon e 10 K). 21: 7^ Maratonina della Vittoria (Vittorio Veneto). 28: 30° Memorial A. Tomasi, strada (Cavriè di San Biagio di Callalta, TV). 28: Treviso Marathon.

Email inviata con successo

Basket: Fila in trasferta a Sassari

08/01/2021 15:08

Dopo quella di Lucca, il 2021 del Fila prosegue con un'altra trasferta: nella seconda giornata di ritorno di Techfind Serie A1, le ragazze di coach Abignente voleranno fino in Sardegna per la sfida sul parquet della Dinamo Sassari. Un match in programma nell'inedita collocazione oraria del sabato pomeriggio, con palla a due alzata alle 16.30. Dopo i successi con Vigarano e la stessa Lucca, le Lupe vogliono provare a dare continuità ai risultati, pur consapevoli delle tante insidie che l'incontro nasconde.

L'AVVERSARIA

Lo scorso weekend Sassari ha espugnato in maniera convincente il parquet di Battipaglia, segnando ben 94 punti e conquistando così la sua terza vittoria in campionato. Il team di coach Restivo, che deve ancora recuperare le partite con Campobasso e Lucca, ha avuto fin qui un'ottima stagione dalle americane Kennedy Burke (quasi 21 punti di media per la giocatrice Wnba) e Sierra Calhoun (15.6), e ha potuto contare anche sulla solidità sotto canestro di Michaela Fekete (9 punti e quasi 11 rimbalzi di media). Nel gruppo delle italiane spicca il capitano Cinzia Arioli, che con 11 punti e 4 assist a uscita offre un contributo importante per le sarde, anche se la 36enne guardia biancoblu ha saltato le ultime due partite per un infortunio alla caviglia.

L'ANDATA

Nella sfida giocata lo scorso ottobre a San Martino di Lupari, unico precedente fra le due società, il Fila si è imposto per 57-50, guidando per tutto l'incontro ma sudandosi comunque fino alla fine la conquista dei due punti.

Email inviata con successo

Campodarsego-Delta Porto Tolle rinviata per Covid

04/01/2021 13:32

Il Campodarsego Calcio informa che, in considerazione della situazione epidemiologica della Prima Squadra biancorossa, la Lega Nazionale Dilettanti ha disposto il rinvio a data da destinarsi del match in programma mercoledì 6 gennaio 2021 tra Campodarsego e Delta Porto Tolle. Prossimo impegno per la formazione di mister Ballarin, salvo diversa comunicazione al determinarsi dell'evoluzione sanitaria, domenica 10 gennaio alle 14.30 sul campo del Cjarlins Muzane.

Email inviata con successo

Nel 2021 le Lupe partono bene, vincono a Lucca

04/01/2021 08:09

Il Fila vince in volata un'emozionante partita a Lucca, e inaugura il suo 2021 sfatando in un colpo solo tre tabù. Il primo è proprio quello riguardante la Gesam Gas&Luce, che Tonello e compagne non battevano (anche allora in volata al PalaTagliate) dal gennaio 2019. Il secondo è quello delle due vittorie consecutive, che in questo campionato non si erano ancora mai concretizzate. Il terzo, e forse più importante, è il trend negativo delle sconfitte in rimonta. Avanti per quasi tutta la partita, anche di 15 lunghezze, le Lupe hanno rischiato una nuova beffa dopo quelle di Bologna, Ragusa ed Empoli. Stavolta però è andata bene, nel finale sono arrivate le giocate giuste per portare a casa una vittoria con cui iniziare al meglio l'anno e il girone di ritorno.

1° QUARTO. Come spesso accaduto in trasferta nell'ultimo periodo, le giallonere provano subito a partire forte: Pasa inaugura le marcature da fuori, e poi grazie anche alla buona difesa i punti di Ciavarella, Sulciute e Anderson permettono di portarsi sul 2-10 dopo 4'. L'attacco della formazione di casa è imbrigliato, e tenuto ai 2 soli punti di Smorto per più di 8'. I canestri di Toffolo, Fietta e Anderson permettono quindi di allungare ancora nel finale di quarto, e al primo riposo il tabellone dice 6-20.

2° QUARTO. Lucca però ora si è sbloccata, anche se il Fila risponde presente: Fietta replica da fuori a Russo, e poi Tonello fa lo stesso con Jakubcova (11-25 al 13'). È un gap che il Fila prova a conservare nella seconda frazione, anche grazie al buon lavoro a rimbalzo d'attacco. La difesa locale comunque ha alzato il livello e le percentuali ospiti ne risentono, e così con Harper e Smorto la Gesam Gas&Luce riporta lo scarto sotto la doppia cifra (21-30). Anderson e Pasa rispondono, e poi è ancora l'americana (già 11 punti e 7 rimbalzi a metà gara) a restituire il +15. L'ultimo minuto tuttavia rivitalizza le padrone di casa, a segno con due bombe in fila di Pastrello e Russo, per il 27-36 di metà gara.

3° QUARTO. È un minibreak che, complice anche il colpo al ginocchio che in avvio di terzo periodo toglie dalla partita Filippi, cambia l'inerzia della gara. Come era accaduto all'andata, quando Lucca aveva ribaltato il punteggio nella ripresa con le triple, anche stavolta le toscane si affidano ai tiri da fuori per recuperare il gap. Orsili e Harper riducono dunque il distacco a sole 5 lunghezze (35-40 al 23'), e poco dopo Jakubcova fa anche -4, sempre da dietro l'arco. Nonostante la replica di Ciavarella, partecipa al festival delle bombe anche Russo, per il 41-45 del 25'. Ora il Fila ha perso fiducia: 4 punti di Tunstull consentono il pareggio, e al 27' l'appoggio di Harper vale anche il primo vantaggio toscano dell'incontro sul 47-45. Dall'altra parte arriva provvidenziale un gioco da 4 punti ancora di Ciavarella, che prova a invertire di nuovo l'inerzia: i canestri di Toffolo e Fietta restituiscono il +6 alle ospiti (48-54), anche se all'ultima pausa c'è comunque un solo possesso di distanza, sul 52-55.

4° QUARTO. Sulciute torna a segnare da fuori, e poi Anderson trova un difficile canestro per il 54-61 del 34'. Si lotta su ogni pallone: Pastrello va a segno dai nove metri per il 57-61, ma la risposta è affidata ancora a una Anderson che chiuderà con 21 punti (la sua media delle ultime cinque gare), e poi Sulciute firma il nuovo +8 sul 57-65. Lucca però non molla mai: un 5-0 di Orsili riporta ancora le squadre a contatto sul 62-65, e poi Pastrello risponde da fuori a Fietta. Il nuovo +5 di Anderson non basta al Fila, perché dall'altra parte a 1' dalla fine l'11^ bomba lucchese (firmata Orsili) porta di nuovo il punteggio in parità: 70-70. Poi Russo si va a guadagnare i liberi del sorpasso a 33" dalla fine, segna il primo e sull'errore del secondo c'è il rimbalzo di Harper, che dà alla stessa Russo la possibilità di chiuderla. Non va, e così San Martino ha un'ultima chance dall'altra parte: la palla va nell'angolo a Pasa, che fa saltare il primo difensore, elude il secondo e trova la magia del 71-72. A completare il tutto ci pensa dall'altra parte Anderson, che sull'ultimo attacco toscano recupera un pallone decisivo. Poi Sulciute farà 1/2 ai liberi, ma con appena un paio di secondi da giocare Harper deve tentare una preghiera che non vede il ferro.

IL COMMENTO

Soddisfatto a fine gara il coach Larry Abignente: "Come purtroppo ci era già capitato tante volte quest'anno, nel finale ci siamo complicati la vita in modo pazzesco, ma le ragazze sono state brave a portarla a casa. Speriamo con questa vittoria di aver spezzato il trend, e di aver acquisito un po' di solidità mentale e di fiducia in più. In trasferta venivamo da due sconfitte che avevano fatto male, questo risultato ci serviva». Nel finale, con Filippi infortunata e Toffolo out per falli, ci si è dovuti inventare il quintetto: «Sotto consiglio del mio assistente Valentini siamo andati con quattro piccole, come stavano facendo loro. Lo ringrazio, è importante avere in panchina uno staff sempre attento e attivo".

TABELLINO

Gesam Gas&Luce Lucca - Fila San Martino 71-73

BASKET LE MURA LUCCA: Azzi ne, Jakubcova 6 (0/2, 2/3), Cibeca ne, Pastrello 11 (1/2, 3/3), Russo 11 (2/4, 2/3), Orsili 15 (2/6, 3/5), Miccoli 3 (1/1, 0/2), Pallotta ne, Farnesi ne, Harper 15 (6/13, 1/4), Smorto 6 (3/3), Tunstull 4 (1/2). All. Iurlaro.

BASKET SAN MARTINO: Anderson 21 (8/12, 1/5), Fietta 11 (2/3, 2/5), Filippi (0/1 da tre), Tonello 3 (0/1, 1/2), Pasa 9 (2/4, 1/4), Toffolo 5 (2/4, 0/1), Ciavarella 13 (1/4, 2/4), Varaldi, Rosignoli ne, Sulciute 11 (2/4, 1/2), Milani ne, Arado ne. All. Abignente.

ARBITRI: Gagliardi di Anagni (FR), Marota di San Benedetto del Tronto (AP) e Forni di Cervia (RA).

PARZIALI: 6-20, 27-36, 52-55.

NOTE: Uscita per 5 falli: Toffolo (38'). Fallo tecnico alla panchina di Lucca (15' e 33'). Tiri da due: Lucca 16/33, San Martino 17/32. Tiri da tre: Lucca 11/20, San Martino 8/24. Tiri liberi: Lucca 6/9, San Martino 15/21. Rimbalzi: Lucca 28, San Martino 31.

Email inviata con successo

Le Lupe chiudono il 2020 vincendo su Vigarano

31/12/2020 08:26

Nell'ultima gara dell'anno il Fila si impone sulla Dondi Multistore Vigarano, e torna a vincere fra le mura amiche. Con il record di punti stagionale, tre career high in A1 (Fietta, Pasa e Rosignoli) e una tripla doppia sfiorata (9 punti, 10 rimbalzi e 8 assist per Sulciute), le Lupe mandano in archivio il 2020 col sorriso. Vigarano, pur con la pesante assenza di Rosset, ci ha provato ed è stata anche avanti nel primo quarto, prima che San Martino prendesse il controllo delle operazioni.

1° QUARTO. Sono firmati Anderson i primi 4 punti del Fila, ma anche le ospiti iniziano col piglio giusto e al 3' salgono sul 4-9, grazie al contropiede di Yurkevichus e alla tripla di Valensin. L'attacco emiliano si dimostra subito in palla, al 5' ancora la lunga ucraina fa toccare il +6 sul 10-16. San Martino può contare però su Anderson, già a quota 10 punti a metà quarto, e quando le giallonere stringono qualche vite in difesa si riportano a contatto, trovando il 17-18 con Toffolo. La bomba di Fietta vale poco dopo anche il sorpasso, all'interno di un 9-0 che fa chiudere la prima frazione sul 24-18.

2° QUARTO. Milani conferma il buon impatto della panchina giallonera rispondendo alla tripla di Sorrentino, anche se le ospiti sono rientrate cariche e vanno ancora a bersaglio da fuori con Valensin, per il 26-24. Toffolo e Fietta (entrambe al loro massimo stagionale già prima dell'intervallo) vanno a bersaglio per due volte col fallo, e permettono di tenere il vantaggio: 31-24 al 14'. Poco dopo, al primo pallone toccato nel debutto stagionale in A1, Rosignoli trova anche la bomba che porta per la prima volta il vantaggio in doppia cifra (39-28), e prima dell'intervallo concederà il bis. Ora il Fila è in controllo, e a metà gara sono 15 le lunghezze di vantaggio: 48-33.

3° QUARTO. Le padrone di casa ripartono decise a chiudere in anticipo la contesa, e già nei primi 3' firmano un nuovo break di 10-2 con Anderson e Fietta, che vale il +23 sul 58-35. Vigarano prova a rispondere con Tapley e Sorrentino, ma ora la partita è saldamente nelle mani delle giallonere, peraltro ispiratissime da dietro l'arco: arriveranno ben 6 triple nella frazione, 12 in totale. E così, fra gli 8 punti consecutivi di Pasa e le due bombe in fila di Tonello, il vantaggio arriva anche a 29 lunghezze sul 72-43, quasi in chiusura di terzo periodo.

4° QUARTO. La partita riserva ancora qualche emozione nell'ultima frazione, perché la Dondi Multistore è brava a onorare l'impegno fino alla fine. Approfittando del primo calo di ritmo delle padrone di casa, Vigarano trova dunque un break di 13-0 con cui si riporta sul 76-60. San Martino rimane comunque sempre in controllo, e in un finale con in campo tante giovanissime (debutto in A1 per la 2004 Arado da una parte e per la 2006 Mandini dall'altra) torna ad allungare fino all'86-62 conclusivo.

TABELLINO

Fila San Martino - Dondi Multistore Vigarano 86-62

BASKET SAN MARTINO: Anderson 19 (5/9, 3/6), Fietta 15 (3/4, 2/2), Filippi (0/2 da tre), Tonello 6 (2/7 da tre), Pasa 15 (3/4, 3/5), Toffolo 10 (5/5), Ciavarella (0/1, 0/1), Varaldi 2 (0/2), Rosignoli 6 (2/3 da tre), Sulciute 9 (4/6, 0/2), Milani 4 (2/2, 0/2), Arado. All. Abignente.

PALLACANESTRO VIGARANO: Bestagno 4 (1/2), Tapley 10 (3/9), Landi 6 (1/1, 0/2), Sorrentino 14 (3/7, 2/4), Albano 1 (0/4, 0/2), Valensin 10 (3/6, 1/3), Rosset ne, Bagnoli, Migani ne, Castelli, Yurkevichus 17 (6/14), Mandini. All. Castelli.

ARBITRI: De Biase di Udine, Morassutti di Gradisca D'Isonzo (GO) e Pallaoro di Trento.

PARZIALI: 24-18, 48-33, 72-45.

NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 22/33, Vigarano 17/43. Tiri da tre: San Martino 12/30, Vigarano 3/11. Tiri liberi: San Martino 6/10, Vigarano 19/24. Rimbalzi: San Martino 38 (Sulciute 10), Vigarano 29 (Yurkevichus 7). Assist: San Martino 26 (Sulciute 8), Vigarano 9 (Bestagno 3).

Email inviata con successo

Rinviata anche Arzignano-Campodarsego

21/12/2020 20:13

Il Campodarsego calcio informa che, in considerazione della situazione epidemiologica della Prima Squadra biancorossa, la Lega Nazionale Dilettanti oggi ha disposto il rinvio a data da destinarsi del match in programma mercoledì 23 dicembre tra Arzignano Valchiampo e Campodarsego.

Si chiude dunque qui, anticipatamente, il 2020 della formazione biancorossa: prossimo impegno il 6 gennaio 2021 con Campodarsego-Delta Porto Tolle.

Email inviata con successo